Coronavirus. I tamponi processati fuori regione fanno impennare i contagi: 680 nell'ultimo giorno (ELENCO PER PROVINCE)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Coronavirus. I tamponi processati fuori regione fanno impennare i contagi: 680 nell'ultimo giorno (ELENCO PER PROVINCE)
Coronavirus
  17 novembre 2020 18:23

Sono 680 i nuovi contagi in Calabria. L'incremento è dovuto in parte all'arrivo dell'esito dei test eseguiti fuori regione (in Puglia) nei giorni scorsi. I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 186, Catanzaro 50, Crotone 205, Vibo Valentia26, Reggio Calabria 213. Altra Regione o stato estero 0.

I ricoverati in reparto sono 353 (-5), quelli in Terapia Intensiva 53 (+8). I guariti dall'inizio dell'emergenza sono 3145 (+203), mentre i deceduti 187 (+7). I tamponi eseguiti nell'ultimo giorno sono stati soltanto 4344.

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 320.121 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 325.886 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test).Le persone risultate positive al Coronavirus sono 11.070, quelle negative 309.051

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:
- Cosenza: CASI ATTIVI 2.385 (124 in reparto; 23 in terapia intensiva, 2. 238 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 775 (700 guariti, 75 deceduti).
- Catanzaro: CASI ATTIVI 1.180 (74 in reparto; 21 in terapia intensiva; 1.087 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 508 (461 guariti, 47 deceduti).
- Crotone: CASI ATTIVI 669 (30 in reparto; 639 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 209 (203 guariti, 6 deceduti).
- Vibo Valentia: CASI ATTIVI 320 (15 ricoverati , 305 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 151 (141 guariti, 10 deceduti).
- Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2.917 (112 in reparto; 9 in terapia intensiva; 2.796 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 1561 (1,513 guariti, 48
deceduti).
- Altra Regione o stato Estero: CASI ATTIVI 267 (267 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 128 (127 guariti, 1 deceduto). È compresa anche la persona
deceduta al reparto di rianimazione di Cosenza che era residente fuori regione.

I ricoverati del setting Fuori Regione e dei migranti sono stati inseriti nelle colonne dei rispettivi reparti di degenza; tra i 45 ricoveri presso l'ospedale di Catanzaro, 5 sono riferiti a persone non residenti. Tra i 102 ricoverati presso l'Azienda ospedaliera di Cosenza tre sono non residenti; la paziente dimessa a Cosenza è stata inserita tra i guariti del setting fuori regione; la paziente deceduta a Cosenza è stata inserita tra i deceduti del setting fuori regione.