Coronavirus. Impennata dei contagi in Calabria: 42 nuovi casi e un morto in più

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Coronavirus. Impennata dei contagi in Calabria: 42 nuovi casi e un morto in più
Coronavirus
  09 ottobre 2020 17:09

Impennata dei contagi in Calabria. Nell'ultimo giorno sono stati registrati 42 nuovi casi, raddoppiando rispetto al dato di ieri. I casi confermato oggi sono così suddivisi: Cosenza 1, Catanzaro 2, Crotone 1, Vibo Valentia 1, Reggio Calabria 37 di cui tre migranti.

Il totale dei casi dall'inizio della pandemia sale a 2.188. I ricoverati sono 42, 1 in Rianimazione e 595 in isolamento domiciliare. I guariti sono 1447. I decessi sono 103 (un morto in più rispetto a ieri). 

 Catanzaro: CASI ATTIVI 78 (14 in reparto; 1 in terapia intensiva; 63 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 278 (245 guariti, 33 deceduti).

• Cosenza: CASI ATTIVI 142 (10 in reparto; 132 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 544 (508 guariti, 36 deceduti).

• Reggio Calabria: CASI ATTIVI 195 (13 in reparto; 182 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 372 (351 guariti, 21 deceduti).

• Crotone: CASI ATTIVI 6 (6 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 146 (140 guariti, 6 deceduti).

• Vibo Valentia: CASI ATTIVI 30 (5 in reparto; 25 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 98 (92 guariti, 6 deceduti).

 • Altra Regione o stato Estero: CASI ATTIVI 187 (187 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 112 (111 guariti, 1 deceduto).

È compresa anche la persona deceduta al reparto di rianimazione di Cosenza che era residente fuori regione. I ricoverati del setting Fuori Regione e dei migranti sono stati inseriti nelle colonne dei rispettivi reparti di degenza; complessivamente i ricoveri presso l'Ospedale di Catanzaro sono 14 di cui 5 sono riferiti a persone non residenti, i ricoverati presso l'AO di Cosenza sono 10; di questi tre sono non residenti, la paziente dimessa a Cosenza è stata inserita tra i guariti del setting fuori regione. i ricoveri dell’AO di reggio Calabria sono 13. Al totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture provincie che nel tempo sono stati dimessi.