Coronavirus. La Guardia di Finanza di Napoli ha denunciato un parrucchiere abusivo che continuava a lavorare a saracinesche abbassate

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Coronavirus. La Guardia di Finanza di Napoli ha denunciato un parrucchiere abusivo che continuava a lavorare a saracinesche abbassate
Guardia di Finanza, foto di archivio
  26 marzo 2020 11:37

Il Gruppo della Guardia di Finanza di Frattamaggiore, nell’ambito dei controlli finalizzati a verificare l’osservanza dei divieti connessi all’emergenza sanitaria Covid-19, ha scoperto, ad Afragola, un ventenne che, incurante dei provvedimenti restrittivi sugli spostamenti esercitava abusivamente, in un locale di 70 m2, a saracinesche abbassate, l’attività di parrucchiere.
In particolare, le Fiamme Gialle, al momento dell’accesso, oltre a riscontrare la presenza di un cliente all’interno dei locali, hanno verificato la contestuale assenza dei requisiti igienico-sanitari e di ogni autorizzazione all’esercizio dell’attività.

Al termine, sia il parrucchiere abusivo che il cliente sono stati denunciati per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità; il titolare dell’attività abusiva è stato inoltre denunciato anche per le violazioni previste dalla normativa in materia ambientale, igienico–sanitaria e di sicurezza sui luoghi di lavoro.

L’immobile è stato sottoposto a sequestro, così come tutte le attrezzature professionali per l’esercizio dell’attività.
Guardia di Finanza