Coronavirus. Molinaro (Lega): "Il Banco Alimentare non può consegnare agli indigenti perché mancano le mascherine. Santelli faccia un'ordinanza"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Coronavirus. Molinaro (Lega): "Il Banco Alimentare non può consegnare agli indigenti perché mancano le mascherine. Santelli faccia un'ordinanza"
Pietro Molinaro
  22 marzo 2020 16:24

"Il Volontariato, nel nostro caso calabrese, svolge in ogni occasione un ruolo fondamentale nel farsi prossimo ad aiutare le situazioni più difficili di disagio ed emarginazione. Questo anche per l’emergenza CoronaVirus. Il volontariato deve essere inserito, per lo specifico servizio, tra i soggetti prioritari", lo scrive il consigliere della Lega, Pietro Molinaro.

"Il Banco Alimentare non riesce più a garantire la consegna di alimenti alle tantissime famiglie indigenti (oltre 100.000 sui 300.000 Calabresi) per mancanza di Mascherine e Dispositivi di Sicurezza di cui sono sprovvisti i volontari delle oltre 600 Associazioni presenti sul territorio. Per mantenere la struttura operativa, servono almeno 2.500 mascherine e dispositivi di sicurezza individuali, contro i rischi di contagio attivo e passivo", aggiunge Molinaro.

"In Calabria, ancora, ci sono anche tante altre Associazioni Caritatevoli che distribuiscono alimenti, farmaci e garantiscono assistenza domiciliare a persone non autosufficienti o parzialmente autosufficienti e anch’esse necessitano di materiale protettivo (circa 5.000). Il prezioso servizio del Volontariato non può bloccarsi", dice Molinaro.

"Ho di tutto questo informata la Presidente Santelli, affinché dia disposizioni per la fornitura del materiale necessario chiedendo inoltre, come avvenuto in altre Regioni, che emani un'Ordinanza ad hoc ,con indicazioni sulle attività e la mobilità dei volontari sul territorio regionale".