Don Francesco Cristofaro ospite del Rotary Club Cropani nel caminetto “La Pace verrà se…”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Don Francesco Cristofaro ospite del Rotary Club Cropani nel caminetto “La Pace verrà se…”
Don Francesco Cristofaro, Pietro Pitari e Nicolino Caserta
  14 febbraio 2020 19:02

di FRANCESCA FROIO

“Febbraio è il mese dedicato alla Pace nel calendario Rotariano” ha ricordato durante il suo indirizzo di saluti, rivolto a tutti presenti, il prefetto del Club Claudia Brulino- e quest’anno abbiamo deciso di trattare la tematica con un caminetto dall’ospite speciale, Don Francesco Cristofaro”.

Tra sguardi attenti e menti completamente coinvolte Don Francesco, sacerdote da quasi quattordici anni e parroco di Simeri da dieci, ha voluto sancire il suo intervento leggendo una delle più belle preghiere sulla pace, per poi rivolgersi ai presenti e dire loro “La Pace è frutto di un desiderio, ognuno di noi deve esserne portatore”.

“Essere operatori di pace è fondamentale- ha detto Don Francesco- perché solo partendo da noi stessi e dando l’esempio, possiamo contribuire concretamente; non dobbiamo dimenticare mai- ha spiegato il giovane parroco- che siamo osservati speciali, non solo da Dio, ma anche dai più giovani, che si ispirano a noi per costruire il futuro, e proprio per questo motivo dobbiamo lasciare loro messaggi concreti di Pace, attraverso i fatti soprattutto”. “Se noi diffondiamo la Pace- ha spiegato- loro ne impareranno l’arte”.

 

                                                                     

 

La Pace, ma anche, l’amore verso il prossimo, le domande che ognuno deve fare a sé stesso per comprendere il vero valore di ciò che si fa ed ancora l’uso della parola. “Dobbiamo stare davvero molto attenti a ciò che diciamo- ha sottolineato – perché una parola detta male può portare odio e guerre, così come dobbiamo stare attenti ad ascoltare, senza mai dimenticare che non è ciò che entra che contamina l’uomo, ma ciò che esce”.

Un dibattito interessante, fatto di domande e di pensieri sulla tematica, ha caratterizzato l’appuntamento "che- ha ricordato lo stesso Presidente Pietro Pitari - ha rappresentato un’importante occasione per discutere e confrontarsi su una tematica rilevante da sempre, interrogarsi sulla pace, chiedersi cosa il singolo possa far e non stancarsi mai di percorrerne il cammino è fondamentale”.

L’incontro, arricchito da meravigliose poesie con sottofondo musicale curato dal Signor Pino Rotella, si è concluso con la promessa di nuove e propositive iniziative assieme.