Natura, storia e tradizioni tutte da scoprire: nasce a Sersale il “Percorso porte d’artista”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Natura, storia e tradizioni tutte da scoprire: nasce a Sersale il “Percorso porte d’artista”
Salvatore Torchia, sindaco di Sersale

A raccontare a La Nuova Calabria una Sersale che non si ferma, sempre pronta a valorizzare il passato guardando al futuro, Salvatore Torchia, il primo cittadino di una realtà che taglia quest’anno l’importante traguardo dei 400 anni.

  30 giugno 2020 12:00

di FRANCESCA FROIO

Non solo natura ma anche cultura e tradizioni, questo il percorso che andrà a valorizzare l’offerta turistica nella di Città di Sersale.

Ad arricchire i già esistenti percorsi naturalistici e culturali, infatti, un suggestivo itinerario nelle vie del borgo che, partendo dal coloratissimo centro di accoglienza turistica della Riserva regionale delle Valli Cupe, conduce nel cuore dell’affascinante Città.

Tra meridiane, storia, leggende e tradizioni tutte da scoprire,  fa capolino poi un nascente “Percorso  porte d’artista”, in corso d’opera,  che prevede la rivisitazione di 13 porte, speciali,non solo  nella scelta del numero, che richiama i primi coloni fondatori della città di Sersale nel 1620, ma anche per i temi che riporteranno.

“Abbiamo affidato la direzione artistica di questo sentiero magico sito nel cuore della città ad un maestro d’arte che porta alta la bandiera calabrese nel mondo: Massimo Sirelli- ha spiegato il sindaco Salvatore Torchia- che coordinerà suoi colleghi, affermati ed esordienti, pronti a dipingere alcune delle porte censite e messe a disposizione dalla cittadinanza, valorizzandole attraverso l’arte”.

Il museo Storico ed Economico 

L’iter si concluderà nei pressi del palazzo comunale, dove è possibile ammirare il museo storico ed economico di Sersale e della Sila Piccola, curato da Giovanni Lia.

A raccontare a La Nuova Calabria una Sersale che non si ferma, sempre pronta a valorizzare il passato guardando al futuro, Salvatore Torchia, primo cittadino di una realtà che taglia quest’anno l’importante traguardo dei 400 anni.