Quella "carezza" di mia madre al mio fidanzato

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Quella "carezza" di mia madre al mio fidanzato

  25 ottobre 2019 23:29

Valentina, sono Amalia, studentessa di 20 anni, abito in un paesino vicino a Cosenza. Vivo in famiglia e sono fidanzata ufficialmente da 2 anni con un coetaneo. Tu potresti essere la mia giovane madre (43anni), la mia nonna (Amalia,70), la mia bisnonna Giovanna (90 compiuti), l’amica del cuore (Franca 22): ti scrivo lo stesso per un consiglio. Grazie se me lo darai a stretto giro, devo prendere una decisione importante. Alcuni giorni fa ho sorpreso, senza essere vista, mia madre in atteggiamenti equivoci sul divano con il mio fidanzato. Sospetto che fra i due miei diversi amori vi sia una relazione magari all’inizio e quindi ancora non spinta oltre quel che ho visto: mia madre che accarezzava il volto del mio ragazzo. Forse l’atteggiamento materno di una madre per un figlio desiderato e mai concepito. Sono figlia unica. Conoscendo la passionalità di mamma, lo escludo. Era sicuramente una carezza voluttuosa. Devo affrontarla mia madre? Devo parlare con il mio ragazzo? Devo raccontare l’episodio a mio padre? Sono assillata da questi dubbi. Rispondimi, grazie, un bacione.

00000000000000000000

Lia, sei molto severa nel giudicare tua madre, però hai coraggio nel ridurre a tre interrogativi i tuoi dubbi. Escluderei quello di mettere in mezzo tuo padre. Si potrebbe incrinare e inquinare il rapporto con la moglie, sempre che questo sia normale. Sfriculiare il tuo ragazzo non la vedo una buona idea. Ammesso che vi sia del tenero con la donna che potrebbe diventare sua suocera, lo metteresti in guardia dal fare eventuali passi falsi che, invece, potrebbero essere utile a te per capire. Allora? Sfriculia tua madre, ma senza affrontarla di brutto. Piuttosto sorvegliala, crea condizioni perché il tuo ragazzo e lei restino soli e studia come poterli osservare di nascosto. Se vedi apertamente che vanno oltre una “materna” o “filiale” carezza, allora affronta tua madre. Parlate chiaramente e, se potete, evitate di esasperare la situazione: ne andrebbe di mezzo il rapporto coniugale e il tuo fidanzamento. Ma lui ti vuole veramente bene? Fammi sapere. Ciao. Ps: potrei essere tua madre, tua nonna, ma non la bisnonna e neppure l’amica del cuore.