Sanità. Approvato il piano dell'Asp di Reggio Calabria: 421 assunzioni previste (LE FIGURE)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sanità. Approvato il piano dell'Asp di Reggio Calabria: 421 assunzioni previste  (LE FIGURE)
Asp Reggio Calabria
  25 marzo 2020 23:21

di GABRIELE RUBINO

Rotto il ghiaccio. L'Asp di Reggio Calabria è il primo ente del servizio sanitario calabrese a vedersi approvato il piano del fabbisogno del personale da parte dei commissari governativi, Saverio Cotticelli e Maria Crocco. Primo avvertimento: non si tratta delle assunzioni straordinarie "strettamente" collegate all'emergenza coronavirus, ma piuttosto della fine di un articolato iter "pre-Covid" iniziato nella seconda parte del 2019. La procedura era la seguente: le quattro aziende ospedaliere e le cinque aziende sanitarie provinciali calabresi dovevano elaborare i rispettivi fabbisogni (il numero di personale in astratto necessario a garantire i livelli essenziali di assistenza rispetto alle dotazioni organiche) secondo la metodologia fissata dal Dca 192 (LEGGI QUI). Dovevano presentare l'elaborazione entro la fine di febbraio di quest'anno. Dopodiché la struttura commissariale avrebbe, singolarmente, approvato i programmi prima di poter procedere con le assunzioni. C'è un però. Una cosa è il piano del fabbisogno in astratto, altra cosa è il piano assunzionale delle aziende, che poi è quello che conta. Cioè quello che stabilisce quante unità di personale possono essere effettivamente reclutate sulla base del tetto di spesa stabilito a livello regionale (la spesa del 2004 -1,4%). Con un ulteriore "trucco"; il sub-commissario, nel nuovo Programma Operativo, Crocco ha stanziato, per il 2020, circa 13,2 milioni di euro (nonostante una possibilità massima di oltre 130 milioni) che avrebbero portato all'assunzione, in tutta la Calabria, di 493 unità aggiuntive (escludendo il turn over). Numeri che sarebbero poi stati suddivisi in percentuale fra le aziende ospedaliere e le Asp (LEGGI QUI). A quella di Reggio toccava la fetta più grossa il 43% dell'intera torta.

LE ASSUNZIONI CHE SPETTANO ALL'ASP DI REGGIO CALABRIA- Fatta questa premessa. L'Asp di Reggio Calabria, nel 2020, prevede l'assunzione totale di 421 unità. 209 sono quelle andranno a sostituire le persone che si pensioneranno al 20 settembre 2020 (turn over) mentre 212 saranno i "nuovi" assunti, un numero pari al 43% della capienza regionale (493 unità). Stessa proporzione sul budget dei nuovi reclutati 5,6 milioni su 13,2 milioni. 

Scarica qui tutte le figure che saranno assunte all'Asp di Reggio Calabria

LE FIGURE CHE SARANNO ASSUNTE- Per il 2020 l'Asp prevede di assumere 117 infermieri, 40 medici, 54 Oss, 4 farmacisti, 1 fisico, 3 dirigenti infermieristiche, 1 direttore dipartimento area chirurgica, 5 chirurghi, 1 direttore area dipartimento area medica con altri 4 medici, 1 unità a testa al dipartimento emergenza urgenza, Prevenzione, Materno Infantile e dipartimento servizi integrati. 2 medici nell'area territoriale e 1 in direzione generale. 1 veterinario, 8 ostetriche, 6 tecnici di laboratorio, tecnici della Prevenzione, 1 assistente sanitario. 4 fisioterapisti, 6 logopedisti. 1 dirigente amministrativo, 5 collaboratori senior, 31 collaboratori, 41 assistenti e 27 coadiutori amministrativi. 1 ingegnere, 1 architetto, 1 informatico, 1 avvocato e 1 statistico. Infine ci sono 23 operatori tecnici del Ced e 9 autisti delle ambulanze. 

Con il Dca 69, si apre quindi la girandola del personale nel servizio sanitario calabrese. 

Il decreto è stato pubblicato dalla Responsabile della Comunicazione Istituzionale sul portale del  Dipartimento Tutela della Salute, Politiche Sanitarie della Regione Calabria, Donatella Argirò.