Scade il 31 marzo il bando della Camera di Commercio di Crotone per richiedere i danni del maltempo che ha colpito la provincia nel 2018

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Scade il 31 marzo il bando della Camera di Commercio di Crotone per richiedere i danni del maltempo che ha colpito la provincia nel 2018
Camera di Commercio di Crotone Alfio Pugliese
  26 marzo 2020 17:37

Scadrà alle 21 del 31 marzo, il termine per la presentazione delle domande di contributo straordinario che la Camera di Commercio ha messo a disposizione delle imprese della provincia di Crotone colpite dalle calamità naturali nei mesi di ottobre e novembre 2018.

Lo rende noto l'ente camerale con un comunicato. "Il contributo totale a bando, finanziato da Unioncamere - è detto nel comunicato - è pari a 225 mila euro e le domande, da inviare a mezzo pec unitamente alla modulistica ed agli allegati indicati sul sito della Camera di Commercio, saranno valutate secondo una procedura a sportello, fino all'esaurimento dei fondi disponibili".

"Auspichiamo - afferma il presidente della Camera di commercio di Crotone, Alfio Pugliese - di poter dare un contributo concreto al maggior numero di imprese che sono state colpite dagli eventi calamitosi dei mesi di ottobre e novembre 2018. Sono già pervenute diverse domande ed in molti casi le aziende non sono riuscite ad ottenere altro ristoro se non quello che erogheremo loro all'esito dell'istruttoria anche se con un importo di 5 mila euro per ciascuna impresa, siamo orgogliosi di tuto il lavoro finora compiuto, dall'organizzazione dei tavoli di concertazione con le associazioni di categoria coinvolte, all'interlocuzione con le istituzioni e, da ultimo, con l'ottenimento del fondo da parte di Unioncamere per attivare il bando in oggetto".

"Vogliamo raccomandare alle imprese che si accingono ad inviare la propria domanda di contributo - sostiene ancora Pugliese - a prestare la massima attenzione rispetto ai requisiti chiesti dal bando; gli Uffici che si occupano della gestione delle pratiche, sono a disposizione per qualsivoglia informazione ai contatti indicati nel bando stesso" raccomanda il Presidente dell'Ente camerale".