Lamezia Terme, Liotta: "Una sola lista per ogni candidato sindaco"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Lamezia Terme, Liotta: "Una sola lista per ogni candidato sindaco"
La sede dell'Amministrazione comunale di Lamezia Terme
  31 luglio 2019 15:56


di ANTONIO CANNONE


LAMEZIA TERME - "Manca la data ufficiale, ma le elezioni per il nostro Consiglio comunale, dopo il terzo scioglimento per infiltrazioni mafiose, si avvicinano. Fine novembre o inizio dicembre dovrebbe essere la data". E' quanto afferma, Milena Liotta, ex consigliere comunale del Pd, sull'Aventino da qualche tempo e ancora "senza tessera" di partito. In una posizione decisamente critica rispetto alle scelte ultime del Partito democratico. Tuttavia, la Liotta guarda alle imminenti scadenze elettorali e a come, a suo avviso, ci si dovrebbe preparare in vista di tale appuntamento.
"Con questa scadenza - evidenzia - le liste dovrebbero essere presentate nella seconda metà di ottobre. Sarebbe il tempo che si decidesse sul numero delle liste che, come tutti hanno riconosciuto, è stata una delle motivazioni dello scioglimento. Sulla proposta un sindaco-una lista è stato tenuto anche un pubblico convegno che si concluse dandosi appuntamento in vicinanza delle elezioni. Ribadisco - prosegue Liotta - la posizione che ho già espresso in quella circostanza e cioè che una sola lista per ogni candidato sindaco, oltre a facilitare i controlli, consentirebbe di spostare il consenso sul programma e sulle capacità del candidato.
Quindi sono a favore. È evidente che la decisione deve essere condivisa e riguardare tutti i candidati sindaco. Ho invitato inutilmente a far un passo avanti i candidati sindaco. Ora pongo la domanda ai partiti o a coloro che intendono presentare una lista ed un candidato sindaco. Dite alla città se siete d’accordo e, se non lo siete, dite perché. Sarebbe un passo avanti che la città apprezzerebbe".
E intanto, già domani, il Pd lametino annuncia una conferenza stampa per parlare di programmi e scadenze elettorali.  Peserà l'assenza della stessa Liotta e dell'ex deputato, Barbanti? Ci saranno ripensamenti per cercare di trovare una linea condivisa e formare un'aggregazione di tutto il centrosinistra?

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner