Oliverio, cambiato passo anche nell'agroalimentare

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Oliverio, cambiato passo anche nell'agroalimentare

  05 giugno 2019 16:05

«Il comparto agroalimentare è un
settore trainante dell’economia delle nostra regione in cui, in
questi cinque anni, la Calabria ha decisamente cambiato passo».
E' quanto afferma il presidente della Regione Mario Oliverio
"che domani - è detto in una nota dell’ufficio stampa della
Giunta regionale - concluderà i lavori del secondo evento
programmato dalla Giunta regionale per presentare ai calabresi i
risultati di cinque anni di governo nei vari settori della vita
della nostra regione. Tema dell’incontro sarà 'La Calabria
cambia passo. Il ricambio generazionale in agricolturà e si
terrà, a partire dalle 15, nell’agriturismo Costantino di
località Donnantonio di Maida».
«Dopo aver presentato a Lamezia i risultati e lo stato di
attuazione del Por Calabria 2014-2020 e del Patto per lo
sviluppo della Calabria - prosegue Oliverio - domani
presenteremo i risultati realizzati nel comparto agroalimentare.
Il ricambio generazionale in agricoltura è sempre stato uno
degli obiettivi principali del sottoscritto e della giunta
regionale. In questi anni abbiamo lavorato sodo ed oggi possiamo
dirci soddisfatti dei risultati raggiunti in questo importante
settore. Abbiamo già insediato 1.113 giovani agricoltori che
hanno ampiamente dimostrato la volontà di ritornare ai lavori
legati alla terra. Dopo aver studiato hanno il sacrosanto
diritto di avere la possibilità di realizzare i propri progetti
imprenditoriali in Calabria. Non ci accontentiamo e non ci
fermeremo qui. Stiamo lavorando, infatti, per insediarne altri
mille».
«In questi anni - aggiunge il presidente della Regione -
abbiamo decisamente invertito il trend e imboccato la strada
giusta. Le nostre produzioni stanno conquistando spazi e mercati
nazionali ed internazionali importanti. L’export è cresciuto.
C'è ancora tanto da fare, ma noi ce la metteremo tutta per
raggiungere altri traguardi positivi. Il protagonismo degli
agricoltori sul territorio è, a nostro parere, la chiave giusta
per costruire una nuova prospettiva di crescita e di sviluppo
della nostra terra».
«Oliverio esprime soddisfazione anche per i risultati
raggiunti dal Psr Calabria 2014/2020 e degli obiettivi di spesa
realizzati 'Il Psr gode di ottima salute. I dati ufficiali
diramati da Agea Coordinamento qualche settimana fa hanno
confermato, infatti - sostiene ancora Oliverio - che siamo la
seconda Regione dopo il Veneto per la capacità di spesa
comunitaria, con il 40.61% di spesa già sostenuta, e che abbiamo
azzerato il rischio di disimpegno automatico dei fondi al 31
dicembre 2019 con ben sette mesi di anticipo. 'La Calabria
cambia passò è, quindi, non un annuncio di promesse e cose da
fare, ma il racconto di ciò che concretamente stiamo
realizzandò».
«L'iniziativa di domani, dopo i saluti del sindaco di Maida
Salvatore Paone - è detto nel comunicato - sarà introdotta dal
consigliere regionale delegato all’'Agricolturà Mauro D’Acri,
che illustrerà i risultati e lo stato di attuazione del
Programma di sviluppo rurale della Calabria 2014/2020. A
seguire, il dirigente generale del Dipartimento Agricoltura e
Risorse agroalimentari e Autorità di Gestione del Psr Calabria
2014/2020 Giacomo Giovinazzo, presenterà uno spaccato di quanto
è stato fatto e quanto si sta facendo nell’attuale
programmazione dei fondi comunitari, per favorire l’insediamento
dei giovani agricoltori calabresi, promuovere l’innovazione e la
competitività, l’incremento occupazionale e la produttività
delle aziende. Alla convention parteciperanno anche alcuni
giovani agricoltori calabresi che sono stati supportati nel
proprio investimento dalle risorse comunitarie che racconteranno
le loro esperienze e i rappresentanti delle organizzazioni
agricole professionali: Franco Aceto per Coldiretti Calabria,
Alberto Statti per Confagricoltura, Nicodemo Podella per Cia
Calabria, Luigi Iemma per Copagri Calabria e Giuseppe Mangone
per Anpa Calabria».

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner