Commissione Antimafia a Vibo Valentia. Morra: "Qui si lamenta assenza dello Stato. C'è da meditare" (VIDEO)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Commissione Antimafia a Vibo Valentia. Morra: "Qui si lamenta assenza dello Stato. C'è da meditare" (VIDEO)
Nicola Morra
  19 ottobre 2020 20:16

"Oggi, qualcuno ha parlato di una necessità assoluta di garantire la presenza delle istituzioni sul territorio, ma se allora si avverte questa esigenza vuol dire che lo Stato qui non sempre c'è, e dunque c'è da meditare, perché forse a Roma non è giunta correttamente la corretta rappresentazione di ciò che vive la Calabria".

Lo ha detto il senatore Nicola Morra, presidente della Commissione parlamentare antimafia, a Vibo Valentia.

"Siamo convinti - ha aggiunto Morra - che si debba affrontare l'emergenza in termini di investimenti preventivi, in istruzione, in cultura, occupazione da garantire ma anche in ferree volontà di far rispettare le regole".



"Durante la missione antimafia a Vibo Valentia, che si protrarrà fino a domani ho chiesto alla Commissione e alle istituzioni presenti che si vigili sugli 'appetiti' della criminalità organizzata a Tropea e, più in generale, nell'intera Costa degli Dei, in considerazione del flusso turistico e dell'ingente indotto economico che ne deriva".

Lo ha detto la deputata del M5s Dalila Nesci, componente della Commissione parlamentare antimafia in visita a Vibo Valentia

. "Se è doveroso difendere prioritariamente il nostro tessuto economico dalle mafie - ha aggiunto Nesci - credo sia parimenti importante preservare il territorio, dal punto di vista ambientale. Per questo ho voluto porre all'attenzione dei presenti gli annosi casi di rifiuti interrati ed occultati dalla 'ndrangheta che continua ad avvelenare, senza scrupoli, i paesi che abitiamo." Per domani è previsto un sopralluogo della Commissione presso il nuovo Tribunale di via Lacquari, il cui completamento è compromesso a causa di numerose infiltrazioni d'acqua. "Ho poi chiesto - ha detto ancora la arlamentare del M5s - di far luce sui lavori eseguiti in passato sul Palazzo di Giustizia ma che si sono rivelati inadeguati. A tale riguardo, ho avuto rassicurazioni direttamente dal Procuratore Falvo che mi ha notiziato di aver già avviato un procedimento penale volto a far chiarezza sull'esito dei precedenti appalti. Posso confermare che grazie ad un'interlocuzione proficua con il Ministero della Giustizia alla Procura di Vibo Valentia ci saranno due assistenti giudiziari in più come richiesto dal Procuratore Falvo".

Sentito anche il presidente della Camera Penale di Catanzaro, Valerio Murgano, e il vice presidente, Dario Gareri.