Operazione “Eyphemos“. Il procuratore Bombardieri: "Uno spaccato che non ci fa onore"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Operazione “Eyphemos“. Il procuratore Bombardieri: "Uno spaccato che non ci fa onore"
Giovanni Bombardieri
  25 febbraio 2020 12:41

"L'indagine condotta con scrupolo dal Commissariato di Palmi, dalla Squadra mobile di Reggio Calabria e dalla Direzione nazionale anticrimine che ha portato all'operazione di stamattina offre uno spaccato della politica locale che non ci fa onore". (LEGGI QUI).

Lo ha detto il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, facendo riferimento, nel corso di un incontro con i giornalisti, agli arresti nell'ambito dell'inchiesta "Eyphemos" sulla cosca di 'ndranghheta degli Alvaro e sul Comune di San'Eufemia d'Aspromonte.
"Mi riferisco - ha aggiunto Bombardieri - alle persone e non a gruppi o partiti politici. Si tratta di elementi che cercavano spasmodicamente una candidatura elettorale, quale che fosse, al di là di adesioni ideali".