Sistema Cosenza. Interdetti Belcastro, Zito e gli ex commissari Scura e Cotticelli

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sistema Cosenza. Interdetti Belcastro, Zito e gli ex commissari Scura e Cotticelli

Scatta la misura cautelare nei confronti dei dirigenti regionali e degli ex commissari

  23 febbraio 2021 09:56

Il delegato regionale al Covid, Antonio Belcastro, il dg Bruno Zito (entrambi, all'epoca dei fatti contestati, direttori del dipartimento Tutela della Salute), il dirigente di settore Vincenzo Ferrari e gli ex commissari della sanità Massimo Scura e Saverio Cotticelli sono stati interdetti dai pubblici uffici per un anno. Stessa misura per i dirigenti dell'Asp Aurora De Ciancio e Nicola Matrota.

Per altri due dirigenti Asp, Fabiola Rizzuto e Antonio Scalzo, la durata del provvedimento è di sei mesi.

Banner

È l'onda lunga del terremoto causato dall'inchiesta Sistema Cosenza che nelle settimane scorse aveva scoperchiato il sistema dei bilanci falsi dell'Asp bruzia.

Banner

La misura cautelare per gli ex commissari e per i dirigenti regionali è scattata dopo gli interrogatori di garanzia. 

Banner

I nove, in occasione dell'operazione - condotta dalla Guardia di finanza il 5 febbraio scorso con l'esecuzione di divieto di dimora nei confronti di altri 6 indagati - avevano ricevuto l'invito a rendere testimonianza davanti al gip proprio in relazione alla richiesta della Procura della Repubblica di sospensione dall'esercizio di pubblico ufficio. Le accuse ipotizzate, a vario titolo, sono abuso d'ufficio, falsità materiale commessa del pubblico ufficiale in atti pubblici e falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici. I provvedimenti sono stati notificati dai finanzieri del Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Cosenza.

"Si tratta - ha detto l'avvocato Francesco Rotundo, legale di Massimo Scura - di un provvedimento di oltre 200 pagine e certamente presenteremo ricorso al Tribunale della libertà. I commissari non hanno mai avuto il bilancio da parte del dipartimento e per questo il provvedimento mi lascia perplesso. Il mio assistito è rimasto male perché nel momento in cui ha avuto i bilanci dell'Asp li ha bocciati e al Gip abbiamo portato il decreto con il quale Scura bocciò il bilancio 2014, per il 2015 e 2016 non gli è mai arrivato, come faceva a valutarlo? Queste pratiche non sono mai state istruite".  

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner