2 Giugno, Tulelli (Universo Minori): “Celebrare la Repubblica e il valore della democrazia”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images 2 Giugno, Tulelli (Universo Minori): “Celebrare la Repubblica e il valore della democrazia”

  02 giugno 2024 07:12

“Il 2 giugno è una data fondamentale nel calendario italiano, un giorno che richiama alla memoria collettiva la nascita della Repubblica Italiana e la scelta storica compiuta dal popolo nel 1946. Come avvocato, sento l'urgenza di sottolineare l'importanza di questa ricorrenza, che non è soltanto una celebrazione formale, ma un momento di riflessione profonda sui valori fondamentali della nostra democrazia e dello Stato di diritto”. Lo scrive Rita Tulelli, Associazione "Universo Minori". 

“Il 2 giugno 1946, gli italiani furono chiamati a decidere, tramite un referendum istituzionale, la forma di governo del paese, scegliendo tra Monarchia e Repubblica. Questo evento rappresentò la prima occasione in cui le donne poterono votare a livello nazionale, segnando un passo significativo verso l'uguaglianza di genere. La scelta della Repubblica, con il 54,3% dei voti, rappresentò non solo un cambiamento politico, ma anche un rinnovamento morale e sociale, gettando le basi per una nazione più giusta e democratica.

Banner

La nascita della Repubblica portò all'adozione della Costituzione, entrata in vigore il 1° gennaio 1948. Questo documento non è solo un insieme di norme giuridiche, ma un manifesto di principi e valori che definiscono l'identità stessa della nostra nazione. La Costituzione italiana sancisce i diritti inviolabili dell'uomo, la sovranità popolare, il rispetto delle libertà fondamentali e la dignità di ogni individuo. Ogni articolo, ogni comma è frutto di un lavoro intenso e condiviso, volto a garantire un equilibrio tra i poteri dello Stato e la tutela dei diritti dei cittadini.

Banner

In qualità di avvocato, mi trovo quotidianamente a confrontarmi con i principi costituzionali che regolano il nostro ordinamento giuridico. La Repubblica Italiana si fonda sui valori di giustizia, uguaglianza e solidarietà. Questi valori sono alla base del nostro sistema legale e devono guidare ogni azione pubblica e privata. La difesa dei diritti civili e politici, la lotta contro ogni forma di discriminazione e l'impegno per il bene comune sono responsabilità che spettano non solo agli avvocati, ma a tutti i cittadini.

Banner

La celebrazione del 2 giugno non è solo un tributo al passato, ma un richiamo costante alla nostra responsabilità presente e futura. È un'opportunità per riflettere sul cammino percorso e sulle sfide che ancora ci attendono. In un'epoca caratterizzata da incertezze globali, conflitti e crisi economiche, il richiamo ai valori repubblicani diventa ancora più significativo. La democrazia non è un dato acquisito una volta per tutte, ma un bene prezioso da coltivare e proteggere giorno per giorno.

Un elemento cruciale per il mantenimento di una Repubblica forte e sana è l'educazione civica. Conoscere e comprendere i principi costituzionali, i diritti e i doveri dei cittadini, e il funzionamento delle istituzioni democratiche è essenziale per formare cittadini consapevoli e responsabili. In questo senso, il ruolo degli avvocati è anche quello di educatori e divulgatori, contribuendo alla diffusione della cultura della legalità e del rispetto delle regole.

Il 2 giugno è più di una semplice festa nazionale; è un giorno che incarna i valori fondanti della nostra Repubblica e il nostro impegno collettivo per un futuro di libertà, giustizia e uguaglianza. Come avvocato, ritengo che la celebrazione di questa data sia un'occasione per ribadire la nostra fedeltà alla Costituzione e ai principi che essa rappresenta. La difesa della democrazia è un compito che spetta a ciascuno di noi, affinché la nostra Repubblica possa continuare a prosperare e a garantire un futuro di pace e diritti per tutti”. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner