A Catanzaro le scuole restano aperte. Il Tar "lega" le mani al sindaco Abramo: niente ordinanza di chiusura

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images A Catanzaro le scuole restano aperte. Il Tar "lega" le mani al sindaco Abramo: niente ordinanza di chiusura

  10 gennaio 2021 20:23

di STEFANIA PAPALEO

È appena terminata la conferenza dei capigruppo convocata dal presidente del Consiglio comunale Marco Polimeni, e promossa dal sindaco Sergio Abramo, per discutere, nel timore di un aumento dei contagi, della riapertura delle scuole. La maggior parte dei partecipanti alla riunione ha sostenuto con forza l’esigenza di sospendere, ancora per qualche giorno, le lezioni. A seguito di consulti tecnico-giuridici si è ritenuto, considerando la recente ordinanza del Tar, che per l’amministrazione comunale sarebbe nei fatti illegittimo, in assenza di focolai, chiudere le scuole primarie e secondarie.

Banner

Normalmente un’ordinanza emessa da un sindaco può essere impugnata al Tar e successivamente, in caso di sentenza contraria, revocata. In questo caso, dopo la sentenza emessa dal Tar venerdì, è stabilito in partenza che non si possono chiudere le scuole in assenza di focolai. Emettere quindi un’ordinanza sulla chiusura delle scuole configurerebbe un abuso d’ufficio.

La conferenza dei capigruppo chiederà all’Asp, pertanto, una specifica informativa   sulla situazione dei contagi. Contestualmente il sindaco chiederà all’Ufficio scolastico regionale di valutare, nel minor tempo possibile, se ci siano le condizioni per promuovere una formula di didattica “mista”, in presenza e a distanza,  che armonizzi tanto le esigenze di prevenzione, quanto quelle di coloro che non possono, per motivi di lavoro o altro, tenere i propri figli a casa.

Banner

Abramo ha anche detto che domani chiederà all’Asp di avviare uno screening con i tamponi su tutto il personale scolastico, docente e non. I capigruppo hanno sottolineato, in chiusura, che col Decreto Calabria sono stati ulteriormente ridotti i poteri di sindaci e Consigli comunali in materia di sanità. Decisione presa nonostante i sindaci calabresi avessero chiesto al presidente Conte, in un incontro ufficiale, di accrescere i poteri dei primi cittadini. 

LEGGI QUI. Il Tar 'corregge' l'ordinanza di Spirlì: in aula elementari e medie, confermata la dad alle superiori

LEGGI QUI. Al Comune di Catanzaro si studia il modo di chiudere le scuole senza violare la decisione del Tar

LEGGI ANCHE QUI. Caos scuole. Spirlì: "Non si può fare una nuova ordinanza. Confido in una rapida decisione del Consiglio di Stato"

LEGGI ANCHE QUI. Coronavirus. 409 nuovi contagi e 5 morti in più in Calabria (ELENCO PER PROVINCE) 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner