A Cosenza la protesta di piazza degli operatori del 118: "Ci chiamano eroi, ma non riconoscono l'indennità Covid"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images A Cosenza la protesta di piazza degli operatori del 118: "Ci chiamano eroi, ma non riconoscono l'indennità Covid"
La protesta
  21 dicembre 2020 14:17

Nuova manifestazione di protesta stamani davanti la sede dell'Asp di Via Alimena a Cosenza, dei lavoratori del servizio 118 e del Pronto soccorso.

"I lavoratori della sanità, in una regione come la nostra contraddistinta dagli sprechi - ha spiegato Francesco Guido legale del Sindacato Unitario lavoratori - chiedono che vengano rispettati i loro diritti, ovvero quelli relativi alle indennità Covid da parte di chi viene definito 'eroe' nel momento della necessità, ma quando c'è da riconoscere il lavoro fatto, scompare e diventa un invisibile".

Banner

"Si deve rispetto - ha aggiunto Guido - a questi cittadini e a questi lavoratori, che rappresentano la spina dorsale della nostra sicurezza. Se si ammalano gli operatori del 118 e quelli del pronto soccorso nessuno di noi avrà più speranza di guarigione".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner