A Cotronei l'educazione ambientale è nel bosco

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images A Cotronei l'educazione ambientale è nel bosco

  04 giugno 2019 15:57

COTRONEI (Kr), Venerdì 31 Maggio 2019 – Una lattina di alluminio può impiegare fino a 100 anni per decomporsi; la gomma da masticare, almeno 5; la bottiglietta di plastica un secolo. E una bottiglia di vetro? Almeno 4000 anni! Figuriamoci un materasso, abbandonato da chissà chi nel cuore del bosco. – La delegazione di bambini della scuola primaria di COTRONEI a scuola di differenziata, la lezione l’hanno imparata. Abbandonare i rifiuti, non si fa!

 

Banner

È quanto fa sapere  l’assessore all’ambiente Vincenzo GIRIMONTE esprimendo soddisfazione, anche a nome del Sindaco Nicola BELCASTRO, per l’entusiasmo, la curiosità e l’attenzione dimostrata dagli studenti partecipanti alla GIORNATA ECOLOGICA.  - L’iniziativa, alla quale hanno partecipato anche la presidente commissione consiliare pari opportunità Rosi TOSCANO e la vicesindaco Isabella MADIA, è stata realizzata in partnership con i Carabinieri Forestali, la Croce Rossa ed il Parco Nazionale della Sila.

Banner

 

Banner

GIRIMONTE coglie l’occasione per ringraziare quanti, questa mattina (lunedì 3), si sono resi protagonisti del successo dell’iniziativa di sensibilizzazione promossa dall’Amministrazione Comunale. Una vera e propria lezione di educazione ambientale sul campo. Dal presidente dell’associazione IL BARATTOLO Giovanni VIZZA, al presidente della PRO LOCO Massimo GAROFALO, da Ernesto ERRICO dirigente degli impianti Calabria e Giancarlo FALBO responsabile delle dighe dell’aziendaA2A. – Questi ultimi, in particolare, hanno mostrato ai piccoli osservatori come funziona la centrale idroelettrica.

 

Fazzolettini di carta, cartone, pezzi di plastica, lo pneumatico di macchina. È quanto hanno raccolto gli operatori per raccontare e dimostrare poi ai bambini il danno che i rifiuti possono fare all’ambiente che deve essere considerata, invece, una risorsa. A partire dai frutti che può produrre. Come le erbe officinali, da imparare a conoscere e raccogliere.  - (Fonte: Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying – 345.9401195)

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner