Adozioni internazionali bloccate. Le famiglie adottanti dei minori orfani bielorussi si ritroveranno a Roma il 13 gennaio

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Adozioni internazionali bloccate. Le famiglie adottanti dei minori orfani bielorussi si ritroveranno a Roma il 13 gennaio

In una lettera al presidente della Repubblica: "Non chiedono altro che continuare ad amare e costruire una famiglia"

  31 dicembre 2020 09:46

Un accorato appello. Poi, le famiglie adottanti dei minori orfani bielorussi si ritroveranno tutte il prossimo 13 gennaio a Roma a Piazza Montecitorio.   

"E' dal mese di agosto - scrivono nella lettera indirizzata al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e per conoscenza ai ministri - -  che sul tavolo dell’Ill.mo Presidente del Consiglio dei Ministri Avv. Giuseppe Conte è presente la lettera di garanzia che accompagna l'elenco delle famiglie adottanti minori orfani bielorussi. La mancata trasmissione delle liste può definitivamente decretare la perdita delle adozioni per le famiglie adottanti ed i minori orfani bielorussi subirebbero un secondo ingiustificato abbandono con conseguenze devastanti sul piano psicologico".

Banner

"I soggiorni terapeutici che a partire dagli anni 90 in Italia ed in altri Stati, consentono ai bambini di Chernobyl di fare ingresso in Italia nei periodi estivi ed invernali hanno subito una battuta d'arresto nonostante esista un protocollo di sicurezza in tema anticovid – 19 predisposto da un Comitato Tecnico. Al fine di smuovere la situazione di stallo che gravemente persiste su tale vicenda e nella direzione diretta al sostegno morale e materiale di questi bimbi che avevano trovato finalmente l’amore, in occasione di un pacifico sit-in di protesta promosso da un cospicuo gruppo di famiglie adottanti ed accoglienti previsto per giorno 13 Gennaio 2021 ore 14:30 a Roma Piazza Montecitorio, al quale sono state invitate tutte le associazioni autorizzate e le associazioni che si occupano di preparare progetti di accoglienza a favore di minori disagiati provenienti dalla Bielorussia, una nostra delegazione chiedere formalmente un incontro da realizzarsi il giorno 13 Gennaio 2021 in concomitanza con lo svolgimento della manifestazione, con il Presidente del Consiglio Avv. Giuseppe Conte o con il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio con richiesta di sottoscrizione di una presa d'impegno relativamente ai temi precitati". 

"Queste famiglie  non chiedono altro che continuare ad amare e costruire una famiglia; Sicuri che l’Italia continuerà ad essere in prima linea in questa nobile forma di solidarietà e cura grazie all’amore di molte famiglie italiane che hanno deciso di intraprendere un percorso adottivo e grazie alla disponibilità di tante famiglie italiane che si sono rese disponibili ad ospitare i bambini bielorussi;
Ricordando a noi stessi che la nostra Carta Costituzionale riconosce e garantisce il diritto inviolabile della famiglia come formazione sociale cosi come l’art. 24 della Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia, rimaniamo in attesa della conferma dell’incontro.
Nell’occasione vi auguriamo di trascorrere queste particolari festività in serenità e pace".  

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner