Al Complesso Monumentale del San Giovanni la “prima” di Madre Terra

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Al Complesso Monumentale del San Giovanni la “prima” di Madre Terra

  18 dicembre 2021 15:19

di FRANCESCO IULIANO

Dopo l’esaltante vittoria alla IX edizione del premio internazionale Vincenzo Crocitti – il riconoscimento che si assegna ad artisti ed intellettuali tra esordienti, emergenti ed in carriera che nel tempo si sono distinti per la loro attività  nel mondo della cultura, dell’arte, del cinema, tv, giornalismo, musica, sport ed arte – Andrea Paonessa, regista catanzarese esordiente, si gode la fresca candidatura al David di Donatello con il suo cortometraggio dal titolo “Madre Terra”.

Banner

Una nomina che ha voluto condividere con la città, in occasione della “prima” del cortometraggio “Madre Terra”, organizzata nelle sale del Complesso Monumentale del San Giovanni, alla quale hanno partecipato, altresì, l’assessore comunale alla Cultura Ivan Cardamone, gli attori Rino Rodio, Paola Rubino e la presidente dell'associazione ciechi di Catanzaro, Luciana Loprete.

Banner

In collegamento Skype, anche l’autore e direttore del Premio Vincenzo Crocitti International”, Francesco Fiumarella che nel complimentarsi con Andrea Paonessa, Paola Rubino e Rino Rodio, quali vincitori del premio “Crocitti”, ha sottolineato il grande messaggio sociale che arriva dal cortometraggio di Andrea Paonessa. “E’ stato piacevolmente emozionante – ha aggiunto –, constatare come in una terra come la Calabria ci siano, in tutti i diversi settori dell’arte, talenti che devono solo essere valorizzati. Ed è emozionante – ha concluso – apprendere che Paonessa porterà il suo “Madre Terra” anche al David di Donatello”.

Banner

Una produzione, quella di Andrea Paonesa, sostenuta dal patrocinio del premio internazionale “Vincenzo Crocitti” e dell’Amministrazione comunale di Catanzaro. Scritto e diretto da Andrea Paonessa, il cortometraggio è stato coprodotto dalle associazioni GB Relations e Rosso Peperoncino, film maker Tommaso Floro Candido.

“Un successo – ha detto Andrea Paonessa – che mi sento di condividere con tutti quelli che mi hanno sostenuto ed hanno creduto nel progetto che sto portando avanti. Ringrazio gli attori che hanno partecipato alla realizzazione del cortometraggio, ringrazio le comparse, tutte dell'associazione Ciechi di Catanzaro e la presidente Luciana Loprete che ha partecipato con una piccola parte. Un accenno anche  alla giovane attrice protagonista, la piccola Marilena Masciari, per la prima volta sullo schermo”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner