Balneari in protesta: "No alle aste. Ci hanno strappato una concessione che doveva durare 15 anni"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Balneari in protesta: "No alle aste. Ci hanno strappato una concessione che doveva durare 15 anni"

  14 marzo 2022 17:01

"Questa direttiva non è applicabile, soprattutto in Calabria. Chiediamo di non mandare le persone che stanno lavorando all'asta, di prendergli l'azienda come stanno facendo. Noi abbiamo investito e abbiamo mutui, con una concessione che doveva scadere nel 2033. Ci hanno strappato una concessione che doveva durare 15 anni". Così i balneari che hanno preso parte a un sit-in quest'oggi in Cittadella regionale. C'erano anche i rappresentati dei concessionari dei posti barca. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner