Blitz nella periferia sud di Catanzaro. La Federazione Cosap-Mosap plaude alle forze dell'ordine e "suona" la sveglia alla politica

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Blitz nella periferia sud di Catanzaro. La Federazione Cosap-Mosap plaude alle forze dell'ordine e "suona" la sveglia alla politica
Raffaele Maurotti
  13 ottobre 2021 14:32

La federazione sindacale COISP- MOSAP, per voce dei segretari Raffaele Maurotti e Simone Guglielmini, vuole complimentarsi con il procuratore Nicola Gratteri, con il Questore di Catanzaro Maurizio Agricola e con il Capo della Mobile Fabio Catalano, oltre che con i colleghi investigatori operanti della Squadra mobile e dei Carabinieri, "per aver portato a termine l’operazione di Polizia denominato ‘AESONTIUM’, che ha disarticolato un'organizzazione criminale che dalle risultanze investigative è risultato essere composto da soggetti di etnia rom che nei quartieri a sud della città gestivano un rilevante traffico di stupefacenti e seminavano il terrore nella zona con decine di condotte criminali debitamente documentate dai nostri brillanti investigatori verso i quali auspichiamo adeguati riconoscimenti premiali da parte della nostra amministrazione".

LEGGI ANCHE QUI. Catanzaro, droga e cavalli di ritorno. Operazione “Aesontium”: anche i minorenni usati per lo spaccio (I NOMI)

Banner

Il Coisp, inoltre, vuole rimarcare e sottolineare il costante operato della magistratura e delle forze di Polizia ultimo baluardo di stato li presenti, "visto che ci teniamo a ricordare che sono anni che questa organizzazione sindacale unitamente anche alle altre oo.ss della Polizia di Stato denuncia lo stato di abbandono e di degrado di questi quartieri, e pertanto lanciamo l'ennesimo appello alla politica locale affinché ponga in essere operazioni di riqualificazione e di bonifica degli stessi quartieri , non è possibile che le uniche istituzioni presenti nella zona siano le forze di Polizia, ‘doveroso dare un futuro diverso a queste realtà".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner