Bracconaggio, in Sila denunciati due uomini e sequestrate le loro armi

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Bracconaggio, in Sila denunciati due uomini e sequestrate le loro armi
Foto di repertorio
  06 ottobre 2023 16:54

Gli agenti della polizia provinciale di Cosenza in servizio nel distaccamento di San Giovanni in Fiore hanno effettuato nello scorso fine settimana un vasto servizio di controllo del territorio rurale e montano della Sila cosentina, focalizzando l’attenzione nei comuni di San Giovanni in Fiore, Spezzano della Sila, Casali del Manco e Celico.

Gli agenti hanno fermato delle persone, di cui due armate di fucili, all’interno dei boschi ricompresi nel perimetro del Parco Nazionale della Sila che ricade nel comune di Celico.

Banner

Gli elementi investigativi raccolti hanno permesso di denunciare in stato di libertà le due persone fermate alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cosenza, adesso indagate per le ipotesi di reato di esercizio venatorio all’interno del Parco Nazionale della Sila e di introduzione.

Banner

"L’operazione in questione - fa sapere la Provincia - rientra nel programma di controllo e tutela del territorio, di salvaguardia della fauna selvatica e di repressione del bracconaggio, disposto dal Presidente della Provincia Rosaria Succurro al fine di assicurare sicurezza e legalità". 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner