Calabria ultima nei vaccini ma Spirlì: "Avendo tenuto fiale in più ci tornerà utile per i richiami"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Calabria ultima nei vaccini ma Spirlì: "Avendo tenuto fiale in più ci tornerà utile per i richiami"
Antonio Spirlì

Al momento la percentuale di dosi inoculate è poco sopra il 50% e questo consentirà di procedere alle somministrazioni già programmate.

  21 gennaio 2021 12:52

La Calabria, che è sempre ultima nella graduatoria delle regioni italiane per numero di somministrazioni, proseguirà secondo il piano di vaccinazione anticovid. E' quanto si apprende dalla Regione Calabria dove si ritiene che, come ha recentemente dichiarato il presidente Nino Spirlì, "il fatto di essere riusciti a tenere qualche fiala in più, ci sta tornando anche utile".

Al momento, infatti, la percentuale di dosi inoculate è poco sopra il 50% e questo consentirà di procedere alle somministrazioni già programmate. Inoltre, dalla prossima settimana è prevista un'ulteriore consegna di dosi di vaccino che garantirà i richiami per le categorie interessate dalla prima fase.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner