Cambiavento: "Dopo le parole di Tallini su Abramo si apre una grande questione politica: il sindaco deve dare risposte alla città"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Cambiavento: "Dopo le parole di Tallini su Abramo si apre una grande questione politica: il sindaco deve dare risposte alla città"

  07 gennaio 2021 18:16

“Tallini è stato un protagonista della vita politica di Catanzaro degli ultimi venti anni. Artefice di tutte le vittorie elettorali di Sergio Abramo. Tutte le sue vittorie sono collegate con il sostegno di Domenico Tallini, è stato l’azionista di maggioranza”. Lo ha detto il leader di Cambiavento Nicola Fiorita nel corso di una conferenza stampa per commentare l’attuale situazione politica al Comune di Catanzaro a seguito delle taglienti dichiarazioni fatte da Domenico Tallini nei confronti del sindaco Sergio Abramo.

 “Si apre una questione politica enorme – ha proseguito Fiorita-, scissa dalle questioni giudiziarie. Abramo gioca a fare il gioco delle tre scimmiette, che non vede, non sente e non parla. È vero: Abramo è zero in politica”, riprendendo le dichiarazioni di Tallini. Fiorita ha chiesto che non permanga il silenzio su: “come vengono nominati i dirigenti, se sono state sempre rispettate le regole, come sono state nominate le commissioni sugli appalti”. "Il sindaco deve dare risposte alla città".

Banner

Il consigliere provinciale Marziale Battaglia, senza troppi giri di parole, ha chiesto le dimissioni di Abramo e della maggioranza. Posizione lanciata da tempo dall’ex consigliere comunale Eugenio Occhini (con il sostegno di Cambiavento) attraverso una petizione e un altro ex di Palazzo De Nobili Gianmichele Bosco ha rincarato la dose: “Ci vuole coraggio a restare. La maggioranza è diversa da quella formatasi dopo le elezioni del 2017”.

Banner

"La maggioranza è implosa: non si può più compattare", ha spiegato più avanti Fiorita.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner