Cariati e Corigliano Rossano estate 2019. Pedros's partner Made in Sud show e Miss Italia Calabria

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Cariati e Corigliano Rossano estate 2019. Pedros's partner Made in Sud show e Miss Italia Calabria
cariati PEDROS OFFENBACH2
  10 luglio 2019 14:14

 

CARIATI – "La responsabilità sociale d’impresa", quella che con impegno da oltre 20 anni viene declinata dal pluripremiato istruttore pizzaiolo Pietro Tangari, a sostegno dei grandi eventi dell’estate 2019. A Corigliano Rossano, nel territorio e in Calabria. Pedros’s partner del Made in Sud show in programma per il 19 agosto all’Anfiteatro Maria De Rosis, nel centro storico dell’area urbana di Rossano e del tour del più ambito concorso di bellezza in Italia: le selezioni regionali di Miss Italia che quest’anno festeggia 80 anni. Promozione dei talenti, marketing territoriale, valorizzazione del patrimonio paesaggistico ed identitario ed educazione alimentare, erano e restano gli elementi che continuano a legare il nome di Tangari  e la sua esperienza imprenditoriale alle diverse iniziative sociali nel territorio e non solo. Pedros's, infatti, è stato chiamato anche quest’anno ad essere interprete e protagonista del tradizionale evento Offenbach Festival Culinario, l’atteso appuntamento culturale ed enogastronomico dedicato al food & wine made in italy. Anche per la terza edizione della prestigiosa manifestazione promossa dall’Associazione riatoratori italiani  in Germania (Armig) il campione mondiale Pedros's era l’unico pizzaiolo a rappresentare il mondo dell’arte bianca, quella di qualità che si avvale del valore aggiunto degli ingredienti e delle produzioni autentiche ed identitarie. Made in Sud show. Gli artisti che saliranno sul palco del De Rosis, presentati dalla conduttrice del format RaiI, Fatima Trotta, saranno deliziati in camerino dalle pizze identitarie di Pedros's. Dagli Arteteca ai ditelo voi, da Paolo Caiazzo a Peppe Iodice, da Radio Rocket a Peppe Laurato e Rosaria Miele, da Sex And The Sud a Mariano Bruno.

Banner

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner