Catanzaro. Inaugurata la IV edizione di "Materia", il Festival del design (IL PROGRAMMA)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Inaugurata la IV edizione di "Materia", il Festival del design (IL PROGRAMMA)

  25 settembre 2021 10:47

 C'era grande attesa ma, finalmente, Materia, il Festival del Design - organizzato da Officine AD degli architetti catanzaresi Domenico Garofalo e Giuseppe Anania, con il patrocinio del Comune di Catanzaro – ha inaugurato la sua VI edizione.

Banner

Tante le presenze già ieri, tra queste anche studenti della facoltà di architettura dell'Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria, che hanno potuto riscoprire Palazzo Fazzari nella sua nuova veste, dopo i lavori di ristrutturazione.

Banner

Hanno destato grande curiosità e interesse le opere in esposizione: dalla “Collezione Santa” - realizzata nel 2020 e mai mostrata dal vivo al pubblico, dove simboli e arredi religiosi sono stati re-immaginati in una chiave non convenzionale e a volte ironica da designer contemporanei importanti come Antonio Aricò, Matteo Cibic, Elena Salmistraro, Sara Ricciardi e Tommaso Spinzi - ai prodotti vincitori della call 2020 “Miracoli di Design” riservata agli under 40 - “Lanterna” della romana Valentina Mancini e “Segnacoli” della siciliana Stella Orlandino. E, ancora, le collezioni di Imma Matera e Tommaso Lucarini, alias i Tipstudio, il duo creativo nato tra Matera e Pietrasanta, vincitore di ben due edizioni di Materia, che nel tardo pomeriggio è stato protagonista anche di un frizzante e coinvolgente talk dal titolo ““Dialoghi materici tra territorio e poesia”.

Banner

Sempre nella fascia pomeridiana, Emilio Salvatore Leo, architetto, titolare e direttore creativo del Lanificio Leo, la più antica fabbrica tessile della Calabria, ha raccontato al pubblico il progetto Designing Grand Tour promosso dalla sua azienda, con Rubbettino Editore e Torri Lana 1885.

Emilio Salvatore Leo ne ha seguito la direzione artistica in collaborazione con lo Studiocharlie. Insieme ad altri designer - Sigrid Calon, Laura Daza, Giulio Iacchetti, Emilio Salvatore Leo, Kensaku Oshiro, Studiocharlie, Victor Vasilev - sono partiti da Soveria Mannelli, accompagnati dalla storica dell'arte Ginevra Gaglianese, e hanno visitato alcuni dei luoghi più suggestivi della Calabria. Da questo tour e dall’esperienza comune, i designer hanno tratto l’ispirazione necessaria per dar vita a 7 arazzi contemporanei che possono essere ammirati a Materia 6.

Oggi, per la seconda giornata, l'esposizione a Palazzo Fazzari sarà aperta dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 20. Due i focus previsti, il primo alle ore 10 nella “Young Room”, la stanza dedicata ai prodotti creati dai giovani, sui quali punta da sempre la manifestazione, e il secondo alle 18, nella “Iconic Room”, lo spazio incentrato sulla celebrazione di tre personaggi iconici, con la presenza di oggetti di design da loro progettati: uno dei più importanti maestri italiani della progettazione, del design inteso come progetto nel suo senso più ampio, Ludovico “Vico” Magistretti; uno dei massimi protagonisti dell'arte, del design e della grafica del XX secolo, artista, designer e scrittore italiano, Bruno Munari; uno delle figure più emblematiche del design italiano, un Maestro, scomparso proprio un anno fa, Enzo Mari.

Alle ore 19, interessantissimo talk con Mauro Bubbico e Carlo Martino.

Bubbico è docente di Progettazione grafica editoriale in diversi istituti superiori di design. E' un grafico professionista che, tra i campi d’intervento, privilegia il design finalizzato all'educazione sociale e alla sostenibilità ambientale. Nel corso degli anni i suoi interessi, le ricerche sui luoghi e i loro abitanti, lo hanno portato alla definizione di un linguaggio grafico efficace e contemporaneo adatto a raccontarli e a valorizzarli per favorire lo sviluppo umano, economico e culturale. E' convinto che la cultura del progetto grafico è, prima di tutto, capacità di costruire grandi narrazioni. E' membro AGI (Alliance Graphique Internationale).

Martino, architetto e designer, è docente di Disegno Industriale alla Sapienza Università di Roma. È presidente del Corso di Laurea Magistrale in Design Comunicazione Visiva e Multimediale della Sapienza ed è stato membro della Commissione Brevetti di Ateneo (2017-2021).

Dal 2013 è membro della Commissione di Selezione Finale dell’ADI Design Index, dal 2018 del Dipartimento Generale sempre dell’ADI- Associazione Italiana per il Disegno Industriale. Ha disegnato prodotti nei settori del Bathroom Design, dell’Outdoor e dello Stone Design per i quali ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti. È promotore di numerose iniziative volte alla diffusione della cultura del design, ed eventi di respiro nazionale e internazionale.

Al talk darà il suo prezioso contributo anche Isabella Clara Sciacca, docente ed esperta di comunicazione nel settore del design, architettura e arte.

 

PROGRAMMA

 

PALAZZO FAZZARI

-Sabato 25 settembre

Esposizione dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00

Ore 11.00 Focus “Young Room”

Ore 18.00 Focus “Iconic Room”

Ore 19.00 Talk: Mauro Bubbico e Carlo Martino - “Design, Identità e Territorio”. Con la partecipazione di Isabella Clara Sciacca.

-Domenica 26 settembre

Esposizione dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00

Ore 11.00 Presentazione libro “Il Giuramento di Pan – Per una fratellanza estetico politica in architettura” di Gianluca Peluffo. Modera l'architetto Francesca Arcieri.

Ore 11.30 Presentazione libro “Fino all'illusione del Luogo – Ritorno dal web”. Modera la designer Natalia Carere.

Ore 18.00 Focus “Collezione Santa”

Ore 19.00 – Casa delle Culture - Talk: Enzo Calabrese e Gianluca Peluffo. Con la partecipazione di Isidoro Pennisi - “La materia della luce – Tra fare, sapere, saper fare e far sapere”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner