Catanzaro. Pulizia di strade e fiumi, illuminazione e decoro urbano all'esame della Commissione Lavori pubblici

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Pulizia di strade e fiumi, illuminazione e decoro urbano all'esame della Commissione Lavori pubblici
Il Comune di Catanzaro
  23 dicembre 2020 13:53

Ultima seduta prima della pausa festiva per la commissione lavori pubblici, ambiente e igiene di Palazzo de Nobili. Pulizia di strade e fiumi, illuminazione e decoro urbano hanno caratterizzato il confronto dell’organismo presieduto da Eugenio Riccio, alla presenza dei colleghi consiglieri Angotti, Consolante, Manuela Costanzo, Sergio Costanzo, De Sarro, Gallo, Levato, Lostumbo, Rosario Mancuso, Mirarchi e Praticò.

Si è discusso, dunque, della problematica legata alle condizioni del lungomare, sulla base delle segnalazioni dei cittadini, rispetto alla quale è stata inoltrata richiesta di intervento per pulizia e manutenzione. Si è fatto, poi, il punto sulla bonifica dell’alveo della Fiumarella, effettuata dal Comune nel tratto da Corvo a Lido, in prossimità dei ponti stradali e ferroviari.

Banner

La commissione ha sollecitato la Regione a sbloccare il finanziamento di circa 2 milioni di euro per completare la messa in sesto della stessa Fiumarella e del Castace, con annesse opere idrauliche. Riguardo all’illuminazione pubblica del centro storico, "è stata segnalata la presenza di nuovi impianti, non in linea con quelli artistici, ed è stata ribadita l’esigenza di ulteriori interventi finalizzati a migliorare il servizio, aumentando l’amperaggio, e quindi la luminosità, e garantire la piena sicurezza ai cittadini".

Ancora, i consiglieri hanno richiesto agli uffici preposti la rimozione dei paletti bianco-rossi installati in via Mario Greco e che “non sono adeguati rispetto al contesto urbano”. Infine, come denunciato dal presidente Riccio, “si continua a utilizzare la terrazza del Complesso San Giovanni, gestito dall’Università, come un parcheggio a beneficio privato. Un fatto eticamente vergognoso, oltre che un’immagine che non si addice al decoro urbano”. La commissione tornerà a riunirsi il 4 gennaio con i sopralluoghi programmati a Santo Ianni, Mater Domini e Pistoia.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner