Catanzaro vs Juve Stabia : 2-2 finale. Le Aquile rimontate per due volte pareggiano al Ceravolo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro vs Juve Stabia : 2-2 finale. Le Aquile rimontate per due volte pareggiano al Ceravolo

  19 dicembre 2020 17:32

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

SERIE C GIRONE C - SEDICESIMA GIORNATA

Banner

CATANZARO vs JUVE STABIA : 2-2

MARCATORI : 42' Corapi (Cz), 23' st Orlando (Juve Stabia), 30' st Riccardi (Cz), 40' st Golfo (Ju)

Banner

Us Catanzaro 1929 (3-4-1-2) : Branduani; Riccardi, Fazio, Pinna; Casoli, Verna (34' st Baldassin), Corapi (12' st Risolo), Contessa; Carlini (42' st Curiale); Evacuo (34' st Altobelli), Di Massimo (12' st Di Piazza). All.: Calabro

Juve Stabia (4-3-3) : Tomei; Garattoni (82' Golfo), Allievi, Troest, Bovo (66' Ripa); Codromaz, Berardocco, Vallocchia; Fantacci (66' Scaccabarozzi), Romero, Orlando (88' Rizzo). All.: Padalino

Arbitro dell’incontro : Adalberto Fiero di Pistoia; assistenti: Domenico Castro di Livorno e Lorenzo Giuggioli di Grosseto; quarto assistente: Dario Madonia di Palermo

Note : cielo coperto, circa 11 gradi; terreno in buone condizioni; 

spettatori: nessuno

ammoniti: 33' Corapi (Cz), 5' st Di Massimo (Cz), Verna 11' st (Cz) espulsicalci d’angolo: 5-3

Stadio "Nicola Ceravolo". Sedicesima giornata del campionato di Serie C Girone C

Fischio d’inizio : ore 17.30

CRONACA

Il Catanzaro pareggia al Ceravolo dopo una partita molto intensa e combattuta. Resta il rammarico per i ragazzi di Calabro di aver regalato il gol del pareggio per un errore di un singolo. Tuttavia, le Vespe complessivamente hanno meritato il pareggio dopo una prestazione ben giocata.

Formazione tipo per le Aquile che si presentano con il solito 3-4-1-2 e con la stessa formazione che ha espugnato il "Ventura" domenica scorsa. Solo Pinna gioca al posto di Martinelli, squalificato. Dall'altra parte, Padalino conferma il 4-3-3 ma preferisce Bovo a Rizzo nel ruolo di terzino sinistro e Codromaz al posto di Scaccabarozzi a centrocampo.

Prima della gara il capitano del Catanzaro Ciccio Corapi deposita un fascio di fiori sotto la "Curva Massimo Capraro" nel ricordo del tifosissimo Massimo Capraro scomparso negli anni Novanta.

Primo tempo :

Il Catanzaro parte cauto e la Juve Stabia ne approfitta. I ragazzi di Padalino propongono buone trame di gioco e cercano l'affondo. Ma Fazio e compagni sono attenti e vanno di ripartenza.

La svolta per le Vespe arriva al 26' quando Fiero di Pistoia fischia il rigore su Fantacci, ma Branduani para su Romero.

Calabro chiede maggiore impegno e così Corapi alza il baricentro. Dopo una serie di tentativi le Aquile trovano il gol con Corapi direttamente su calcio di punizione favorita da una deviazione.

8' Romero va vicino al gol

10' Di Massimo prova il tiro a giro ma la palla è debole

14' Ancora Di Massimo di testa indirizza sul palo opposto su cross di Corapi ma Tomei devia in angolo

21' Orlando in contropiede prova da fuori ma la palla è alta

22 Di Massimo prova a volo su cross tagliato di Contessa ma la difesa respinge

26' rigore per la Juve Stabia per atterramento di Fazio su Fantacci

27' batte Romero dal dischetto: para Branduani

29' Carlini la mette dentro, Riccardi arpiona di testa ma Tomeni c'è

33' giallo per Corapi per gioco pericoloso su Berardocco

42' GOL di Corapi su calcio di punizione dal vertice sinistro dell'area di rigore

44' Contessa di destro spedisce sopra la traversa una palla gol

Secondo tempo :

Ripresa che mostra un Catanzaro spesso in difficoltà contro una squadra ben messa in campo. Malgrado tutto, le Aquile non demordono e vogliono la vittoria. Ma i gol di Orlando e Ripa nel finale frenano la corsa dei giallorossi.

5' giallo su Di Massimo per fallo su Orlando

7' Di Massimo di testa spedisce alta su cross di Contessa dopo un lunga galoppata sulla fascia sinistra

9' Fantacci a botta sicura ma Fazio intercetta

11' Verna atterra Vallocchia e pende il giallo

12' fuori Corapi e Di Massimo, dentro Risolo e Di Piazza

20' Di Piazza sbuccia una bella palla servita da Carlini

21' Romero di testa per poco non beffa Branduani

21' escono Bovo e Fantacci, entrano Scaccabarozzi e Ripa

23' GOL di Orlando

30' GOL di Riccardi su sponda di testa di Evacuo

35' esce barattino dentro Golfo

37' Ripa sbaglia di testa un gol fatto

40' GOL di Ripa

4 minuti di recupero

A fine gara, il tecnico del Catanzaro Antonio Calabro ha commentato così: "La gara era come la pensavamo: difficile, giocata contro una squadra che veniva ad impostarla a viso aperto, dove noi l'abbiamo interpretata bene in alcuni momenti, meno bene in altri. Il rammarico è che sul 2-1 dovevamo fare il terzo gol sfruttando gli spazi che ci concedevano. Contro queste squadre se non chiudi il match può sempre succedere qualcosa".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner