Cerzeto celebra il cibo con Slow Food

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Cerzeto celebra il cibo con Slow Food
cerzeto slow food
  09 luglio 2019 11:35

CERZETO - "Mangiare è un atto agricolo e mangiare bene è un atto politico, anzi rivoluzionario! Preferire i prodotti di stagione ci fa vivere tutti in un mondo più sano e pulito. Preferire i prodotti di qualità e del nostro territorio non ci costringe ad emigrare. Mangiare sano oggi significa evitare spese per cure sanitarie domani. Esigere oggi qualità e stagionalità nelle mense scolastiche significa evitare domani figli obesi o malati. Dobbiamo trasformarci da semplici consumatori a co-produttori".  Sono, queste, alcune delle dichiarazioni contenute nel Manifesto per l'educazione ambientale promosso dalla Comunità Slow Food per la Valorizzazione della identità enogastronomica arbëreshë cosentina presentato nel tradizionale evento di Cerzeto, dedicato a Slow Food ed alla sensibilizzazione al cibo buono, pulito e giusto, organizzato dall’Amministrazione Comunale con il patrocinio della Regione Calabria.

 

Banner

Ad illustrare la nuova iniziativa inserita nel quadro delle finalità Slow Food è stato Lenin Montesanto, Fiduciario della Condotta Pollino Sibaritide Arberia insieme ad Irene Margariti Fiduciaria della Condotta Slow Food di TIirana.  Ospitato lo scorso sabato (6 luglio) nel caratteristico borgo del comune arbëreshë, unico nel suo genere in Calabria ad essere promosso da un ente locale, giunto inoltre alla sua nona e fortunata edizione consecutiva, patrocinato quest’anno dal Presidente della Repubblica di Albania e dall’Ambasciatore di Albania in Italia l’evento ha fatto registrare ancora una volta una grande partecipazione di pubblico e di aziende aderenti alla rete Siamo tutti co-produttori promossa da Otto Torri sullo Jonio con Slow Food.

Banner

Nel ringraziare ed elogiare il sindaco di Cerzeto, Giuseppe Rizzo, la comunità cittadina e la Comunità Slow Food per l’invito e per la qualità dell’iniziativa culturale, esprimendo soddisfazione per i contenuti e gli obiettivi sottesi all’appello per l’educazione alimentare, l’assessore regionale alla cultura Maria Francesca Corigliano ha annunciato e sottolineato l’adesione della Regione Calabria al Manifesto promosso dalla Comunità Slow Food .

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner