Comunali Catanzaro, Speziali: "Bene la posizione di Casalinuovo, urgente un confronto sui programmi"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comunali Catanzaro, Speziali: "Bene la posizione di Casalinuovo, urgente un confronto sui programmi"
Vincenzo Speziali
  11 gennaio 2022 18:21

di VINCENZO SPEZIALI

"Registro le dichiarazioni dell'Avvocato Aldo Casalinuovo, all'atto di presentare la sua candidatura a Sindaco di Catanzaro, e interpreto ciò in maniera positiva, poiché anche lui- come, in verità, precedentemente aveva fatto il Prof. Avv. Valerio Donato- si smarca da una posizione effimeramente schieramentale, tanto da fare segnare, finalmente, il passo al bipolarismo, pure in vista della consultazione elettorale catanzarese.

Banner

È chiaro come in coerenza a quanto più volte ho detto, ciò sarebbe da guardare con attenzione, benché, ribadisco che sono i programmi la prima cosa, poi le candidature, le quali possono essere considerate più o meno autonome, più o meno intempestive, ma comunque, per risultare credibili, frutto di un lavoro serio che trova fondamento nell'elaborazione di una visione e di un'idea a favore della città e all'insegna della buona amministrazione.

Banner

È urgente, infatti, trovare nei prossimi giorni, un metodo, alfine di inaugurare il confronto in base a quanto propongo da tempo, poiché non si può pensare a nomi senza contenuti, poiché ciò rappresenterebbe terreno fertile per coloro che soffiano il vento velenoso dell'antipolitica, per di più, in questo caso, non avendo torto, visto che le proposizioni nominalistiche -basate sull'incardinamento negli schieramenti attuali, ma di qui a poco superati- e per di più prive dell'anima in quanto senza credibile programma, generano populismo e astensionismo, entrambi frutti malefici del malessere popolare.

Banner

È essenziale, anzi vitale, non fare perdere questa occasione irripetibile al Capoluogo di Regione -considerando i finanziamenti europei assegnati per il Mezzogiorno- proprio per fare sì che la città, possa rappresentare al meglio la svolta sintetizzata in "Catanzaro, capitale della Calabria e centro del Mediterraneo".

È compito di una sana classe politica, strutturata e credibile, riuscire a conseguire questo risultato, all'insegna della buona, efficiente ed onesta amministrazione, quindi ciò non lo potranno ottenere e garantire, coloro i quali mancano di tali attitudini.

Per quanto mi riguarda si lavora con questo obbiettivo, generosamente e senza prestare attenzione agli sprovveduti o a chi si impone, anzitempo e con intemerate a mezzo stampa, per far sapere di esistere, senza essenza, ma pur che sia, oppure a chi lancia nomi e non idee, poiché facilmente riscontro che queste ultime non sono domiciliate e reperibili in tutti, forse perché a qualcuno manca il dramma del pensiero o della cultura politica, oppure, facilmente, il combinato disposto di entrambi gli elementi.
Ciò, per essere chiari, non è in capo ai candidati finora noti, pur registrando come il Prof. Nicola Fiorita, sia ormai l'unico a non essere più un civico, bensì espressione ufficiale dei Cinquestelle (e ciò lo allontana dall'area moderata, popolare e riformatrice) poiché il PD Regionale -come da conferenza stampa del Commissario Stefano Graziano- ha specificato che non esiste alcuna indicazione ufficiale.
Può essere che usciranno altre candidature o si cercherà sintesi diverse, però io guardo ai contenuti e non si nomi pennacchistici: così intendo la politica. Quella buona!"

*Coordinatore Regionale Federativo Calabria dell'Area di Centro

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner