Coronavirus. Il sindaco di Vibo Valentia invita a rispettare le regole: "C'è chi le viola. Aiutateci ad aiutarvi"  

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Coronavirus. Il sindaco di Vibo Valentia invita a rispettare le regole: "C'è chi le viola. Aiutateci ad aiutarvi"  
Il sindaco di Vibo, Maria Limardo

In città i contagi sono in aumento e si vanno determinando piccoli, ma frequenti, focolai. Solo nella frazione Piscopio ci sono oltre 330 casi

  05 gennaio 2021 12:25

"Mi giungono notizie di comportamenti irresponsabili mantenuti da soggetti - giovani e meno giovani - che, incoscientemente violano le regole, ponendo a serio rischio la salute dell'intera popolazione. Si tratterebbe di persone che non osservano la quarantena e di ragazzi che si assembrano senza mascherina". Lo afferma il sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo sul suo profilo Facebook rivolgendosi alla popolazione.

In città i contagi sono in aumento e si vanno determinando piccoli, ma frequenti, focolai. Solo nella frazione Piscopio ci sono oltre 330 casi. Il sindaco ha riferito poi che il Comune ha accentuato i controlli e che ad oggi i soli vigili urbani hanno elevato multe per un importo totale di oltre 5.000 euro a causa della trasgressione delle regole imposte dal Governo per la cosiddetta Zona Rossa (Piscopio).

Banner

"Questi soggetti incuranti delle più elementari norme di educazione civica - ha aggiunto la Limardo - con il loro atteggiamento irresponsabile e deprecabile rischiano di mandare in tilt il già debole sistema sanitario. Invito dunque, al massimo rigore nel rispetto delle già note regole, quello stesso che ci ha contraddistinto nella prima fase, allorquando la notizia di ogni morto era un sussulto dell'animo. Oggi, purtroppo, i morti non fanno più notizia e solo nella giornata di oggi se ne sono registrati 348 in tutta Italia. Vi prego: aiutateci ad aiutarvi". 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner