Coronavirus. Per le festività a Taverna il sindaco aumenta le restrizioni per i bar

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Coronavirus. Per le festività a Taverna il sindaco aumenta le restrizioni per
i bar
Il sindaco di Taverna, Sebastiano Tarantino
  24 dicembre 2020 09:14

Visto Il sovraffollamento e gli assembramenti che portano ad un maggiore rischio di contagio che assume sempre più rilevanti gravità, per effetto delle ormai consolidate abitudini di affollare gli esercizi di somministrazione nelle giornate prefestive, a Taverna verrà disposta a tutti i titolari di attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande qualificate come “BAR” la chiusura dalle ore 18 alle ore 5 a partire dal 24 Dicembre fino al 7 Gennaio. 

Lo annuncia il Comune di Taverna guidato dal sindaco Sebastiano Tarantino. 

Banner

Inoltre, si dispone che tali limitazioni, non si applicano ai “BAR e altri esercizi pubblici simili” per quanto riguarda la sola vendita di prodotti di gelateria e pasticceria anche di produzione propria la cui vendita è consentita fino alle ore 20; rimane anche per quest’ultimi il  divieto di somministrazione al pubblico di alimenti e bevandedalle ore 18 fino alle ore 5.

Ai soli ristoranti sono consentiti asporto fino alle ore 22 e consegne a domicilio senza restrizioni così come stabilito dall’ultimo DPCM.

Banner

Si tratta di un dispositivo che contiene delle limitazioni ancora più restrittive rispetto all’ultimo DPCM.

Chiusura dei BAR alle ore 18 divieto anche di effettuare consegne a domicilio e da asporto, per tutte le attività di somministrazione qualificabili come BAR.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner