Corte dei Conti, "danno erariale da 17,6 milioni": nei guai dirigenti dell'Asp e la clinica S. Anna

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Corte dei Conti, "danno erariale da 17,6 milioni": nei guai dirigenti dell'Asp e la clinica S. Anna
L'ingresso dell'Asp di Catanzaro

Arriva l'atto di citazione della Procura della Corte dei Conti

  02 febbraio 2022 13:06

Un guaio tira l'altro. Così ne arriva un altro bello grosso per la convalescente clinica Sant'Anna Hospital, alle prese con una lenta risalita dopo l'anno di fermo sul fronte clinico e il lungo braccio di ferro con l'Asp di Catanzaro. La Procura regionale della Corte dei Conti procederà in giudizio per accertare se effettivamente si è consumato un danno erariale da circa 17,6 milioni di euro. Già fissata la prima udienza nel mese di luglio. 

Nei guai ci finiscono alcuni (ex) dirigenti dell'Asp. I fatti sono risalenti e riguardano la vicenda di vecchi crediti di Sant'Anna nei confronti dell'azienda sanitaria provinciale (in parte saldati) e che la struttura privata aveva ceduto alla società Opera. Quelli finiti nel mirino della Corte dei Conti e che sarebbero non dovuti sono relativi alle prestazioni "extra-budget svolte nelle annualità 2004 e 1995-1996, nell’ambito del rapporto convenzionale in essere con l’Asp di Catanzaro, e si fondano su pretese infondate in quanto già saldati dall’Asp o non dovuti perché non validati e non riconosciuti dalla stessa Asp", si leggeva nell'invito a dedurre.  

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner