Cosenza. Esalazioni tossiche da una vasca di mosto d'uva: 4 morti e un ferito grave (I NOMI)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Cosenza. Esalazioni tossiche da una vasca di mosto d'uva: 4 morti e un ferito grave (I NOMI)

Le vittime erano parenti: due fratelli , un cognato e un nipote di uno dei due, di età compresa tra i 40 e i 70 anni

  02 ottobre 2021 13:54

Quattro persone sono morte a Paola, in contrada Carusi, in provincia di Cosenza  a causa delle esalazioni emanate da una vasca dove era contenuto mosto d'uva. Una quinta persona è rimasta ferita gravemente ed è stata trasferita in ospedale.

Le vittime sono due fratelli, un cognato e un nipote di uno dei due, di età compresa tra i 40 e i 70 anni.  Si chiamavano Giacomo e Valerio Scofano, rispettivamente di 70 e 50 anni, e Santino e Massimo Carnevale, padre e figlio di 70 e 40 anni.

Banner

I quattro, assieme alla donna, che è rimasta intossicata in modo grave, erano impegnati nella fase conclusiva della produzione del vino per uso familiare. In particolare, secondo quanto si è appreso, i quattro stavano travasando il mosto da una vasca posta sotto il livello stradale in alcune botti. La morte dei quattro sarebbe sopravvenuta a causa della mancanza di ossigeno all'interno del locale.

Banner

 Sul posto presenti del Vigili del fuoco in attesa anche di una squadra Nbcr per capire il tipo di sostante tossiche sprigionate dalla vasca.

Banner

 Tre delle vittime erano all'interno della vasca di fermentazione dell'uva macinata mentre la quarta vittima in prossimità della vasca di raccolta del mosto.  Sul posto carabinieri della compagnia di Paola per gli adempimenti di competenza, ambulanze 118 e due elisoccorso.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner