Cropani. Attivato un ambulatorio comunale per la somministrazione di test antigenici

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Cropani. Attivato un ambulatorio comunale per la somministrazione di test antigenici
La struttura
  01 febbraio 2021 11:06

di FRANCESCA FROIO

“Con delibera di giunta n. 14 del 27/01/2021 è stato attivato un ambulatorio comunale da utilizzare per la somministrazione di test antigenici e nel prossimo futuro, se le autorità sanitarie lo consentiranno, anche i vaccini anti Covid-19”. A dichiararlo è il sindaco di Cropani, Raffaele Mercurio, che nella giornata di ieri ha comunicato alla cittadinanza  l’attivazione di un ambulatorio comunale allestito all’interno della struttura che ha ospitato per diversi anni  gli uffici del GAL Valle del Crocchio.

Banner

                                     

Banner

“I locali (all'interno della struttura ex carcere mandamentale in località Pedecandela) da poco rientrati nella disponibilità dell'ente comunale- ha spiegato Mercurio-sono stati  riorganizzati e sanificati sia internamente che esternamente, e  attraverso l'utilizzo di specifici fondi destinati all'emergenza dal D.L. 34/2020, abbiamo provveduto ad acquistare un cospicuo numero di test antigenici con altrettanti kit anti-covid per la somministrazione degli stessi”.

Banner

Un importante risultato quello raggiunto, frutto di un lavoro sinergico portato avanti dagli uffici comunali e realizzato grazie anche alla collaborazione del COC (centro operativo comunale) per l'emergenza sanitaria Covid-19, che vede, oltre al primo cittadino, la presenza di diversi professionisti che operano sul territorio, come  i medici di medicina generale (Dott.sa Maria Antonietta Vigliarolo, Dott. Michele Gallucci, Dott.sa Anna Maria Frijo, Dott.sa Anastasia Palmati, Dott.sa Lucia Lucano, Dott. Giovanni Passanti), i farmacisti (Dott.sa Federica Colosimo, Dott. Alberto Manisera), il comandante della stazione dei Carabinieri di Cropani (Maresciallo Giuseppe Tripaldi) e il comandante della Polizia Locale (Maresciallo Salvatore Bianco).

“Come amministrazione comunale ci riteniamo ampiamente soddisfatti, perché consapevoli di aver restituito ai nostri cittadini, in un momento delicato per tutti, un servizio sanitario necessario, che può diventare nel tempo un presidio sanitario strategico per tutto il territorio”.  “Saranno proprio i nostri medici di famiglia e pediatra a valutare, caso per caso e/o per nucleo familiare, a chi realmente somministrare i test antigenici, nel rispetto di un protocollo sanitario che stabilirà in quali specifici casi si potrà somministrare il tampone, precisiamo che gli stessi saranno completamente gratuiti” ha concluso Mercurio, rimandando ad una prossima comunicazione ulteriori dettagli.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner