“Cucendo dignità”: Gianpiero Taverniti racconta un pomeriggio con gente d’Aspromonte, a San Luca (VIDEO)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images “Cucendo dignità”: Gianpiero Taverniti racconta un pomeriggio con gente d’Aspromonte, a San Luca (VIDEO)

  26 dicembre 2020 22:20

di GIANPIERO TAVERNITI

Gratuito tepore solare , in una  giornata d’ autunno inoltrato, con temperatura che arriva a 18 C°  , siamo in prossimità del Santo Natale in piena emergenza covid, in una delle nostre gite pre lock down. Percorrendo la S.S. 106 direzione Reggio Calabria , giunti all’altezza del bivio che indica S.Luca e Aspromonte , svoltiamo a destra, salendo verso la nostra meta, verso la nostra visita, che aspettiamo da qualche tempo di visitare.

Banner

La  cittadina di San Luca è in provincia di Reggio Calabria, paesino arroccato nell’ entroterra , ai piedi dell’incredibile bellezza dell’Aspromonte. Paesino, che oggi, oltre che avere una nomea, non certo bella, fino a qualche mese fa non aveva neanche una giunta, un consiglio comunale, delle guide civiche e politiche, che nella normalità dei paesi civile dovrebbero dare un contributo per la crescita di una comunità , il paesino è stato gestito dal Commissario Prefettizio per diversi anni. Purtroppo si sentono sui media nazionali, mitomani, politici da parata, che anche da lontano hanno lanciato la loro candidatura per guidare questo borgo, questo bellissimo paesello, senza nemmeno conoscerlo, nella sua conformazione e nella sua “anima” di una comunità di Gente d’Aspromonte, che conserva la sua dignità e nei contadini che rientrano dal loro pezzo di terra, con la schiena curva, rafforzano la loro onesta indole.

Come se non bastassero politici che cercano pubblicità sulle spalle di San Luca,arrivano  anche giornalisti d’assalto, vengono da queste parti a gettare solo fango, come quello che c’è non bastasse, vengono a scoprire l’acqua calda su difficoltà sociali che toccano anche bimbi, mostrando a tutti queste lacune socio educative che tutti sappiamo e non abbiamo bisogno di vedere su canale 5 ,nella trasmissione di STRISCIA LA NOTIZIA. Non ci riguarda, ricordare, quello che si pensa di San Luca, cosa si dice e cosa è, per vicende tristi e drammatiche, ma oggi San Luca NELLA GIORNATA della nostra visita era in grande spolvero, era unito nel ricordare il trigesimo di un loro fratello, la chiesa era quasi piena, vi erano le distanze e  tanti fedeli sono rimasti fuori dalla chiesa della Santa Maria della Pietà per non creare problemi in questi giorni dove il distanziamento fisico dovrebbe essere la forza per far ridurre i contagi di un virus che ci ha troppo indeboliti, che troppo ha modificato il nostro modo di vivere e che ha troppo violentato la nostra libertà personale, senza che ognuno di noi sia stato colpevole di un reato.Pomeriggio emozionante, in mezzo a gente d ‘Aspromonte, alla fine schiva, umile, ma a volte troppo accogliente, nello spiegarti e darti indicazioni, nella visita di oggi.

Banner

Emozione, anche nel farsi un selfie ricordo, sotto la casa dell’illustre san luchese , lo scrittore, poeta e giornalista Corrado Alvaro, scrittore del profondo sud, realista, leale e onesto nella sua profonda intellettualità, non ci sembra vero, la sua casa e ‘ posta di fronte la chiesa e nella nostra visita, calpestiamo e percorriamo le sue rughe e viuzze, luogo di gioco nella sua tenera età. Seduti con due anziani a parlare di San Luca , di un tempo, delle difficoltà , degli alluvioni, spopolamento e modernità, che hanno snaturato un paese  e la stessa gente, che ha perso la sua umiltà, ci consigliano di visitare il SANTUARIO della MADONNA di Polsi , ci invitano a condividere un caffè, la loro gentilezza è normale, come in ogni paese del mondo, è la veracità nell’accogliere la gente , nel DNA dei calabresi, che continua ancora, tra le viuzze, sentiamo il rumore continuo di una macchina da cucire, osserviamo una porta aperta e passando salutiamo un sarto che stava cucendo, che salutiamo e ci invita al dialogo, è un signore esile, signorile che ci parla di passione, hobby, di dignità, lavoro e nella sua vita da pensionato, cuce, ripara e sistema qualche giacca, rammentandoci che cuce, fortemente la sua dignità di essere un calabrese d.o.c. san luchese.

 

 Scattiamo qualche foto della sua piccola stanza, anche nel cuore di apprezzare sempre più questa terra incredibile, che in ogni angolo, ti sorprende e ti regala, contro fiorettate di bene, che vanno contro alle sciabolate  mediatiche pilotate che hanno del reale, ma che non possono infangare e ledere della gente normale, che cerca la sua quotidianità’ e cerca di recuperare la sua democrazia, nel futuro prossimo, che solo la sinergia di alcuni ragazzi, che amano la loro terra possono rassicurare. Grazie di Cuore per  averci regalato un pomeriggio speciale ,silenzioso e sincero in uno dei borghi aspromontani più belli, centro incastonato in una conca ai piedi dell’Aspromonte a pochi chilometri da Pietra Cappa. Pomeriggio, pregno d’interesse tra le viuzze, nella maestosa chiesa e nella casa dell’illustre poeta scrittore Corrado Alvaro. Ospitalità e arte sublime che un hobbista sarto ci ha donato, ospitandoci e illustrandoci la sua arte che la passione spinge da più di 50 anni. San Luca , purtroppo è tristemente famoso per passati fatti di criminalità ,non gode di ottima nomea che tutti sappiamo ,ma non deve essere guardata con occhi prevenuti ,ma va guardata e vissuta come un semplice paese che come tutti può avere problemi ,ma che di sicuro non va ghettizzato e infangato più di quanto non lo sia già solo per fare spettacolo e informazione strisciante che passa sulla dignità dei san luchesi che sono stanchi delle solite infangate che a chi li fa porta business. 

 “Nessuna   libertà   esiste     quando     non     esiste    una        libertà      interiore     dell’ individuo”: Corrado Alvaro
                                                                                                                                                                                                                                     

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner