Dal 15 al 18 settembre in Calabria il 58esimo congresso nazionale di Dermatologia Clinica

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Dal 15 al 18 settembre in Calabria il 58esimo congresso nazionale di Dermatologia Clinica

  13 settembre 2021 13:53

Centonovanta relazioni, circa cinquecento presenze attese in soli quattro giorni: sono i primi numeri del 58° Congresso Nazionale di Dermatologia Clinica organizzato dall'ADOI, l'Associazione Dermatologi Ospedalieri tra le più importanti in Italia, che si terrà dal 15 al 18 settembre in Calabria, a Catanzaro, nella prestigiosa sede dell'Università Magna Graecia, sede della facoltà di Medicina e Chirurgia della regione.

 “Questo Congresso – afferma Francesco Cusano, presidente nazionale ADOI – è il primo di dermatologia che si realizza in presenza dopo il lockdown e il più importante in materia per il 2021. Abbiamo deciso di realizzarlo in Calabria perché la dermatologia calabrese negli ultimi anni ha fatto passi da gigante con specialisti eccellenti e tenaci, come il dottor Giancarlo Valenti”.

Banner

 “Saranno quattro giornate intense – afferma con orgoglio Giancarlo Valenti, direttore dell'Unità Operativa di Dermatologia della A.O. “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro e organizzatore della tappa calabrese del Congresso – con cinquecento cultori della materia che giungeranno da tutte le regioni d'Italia e coi quali tratteremo i più importanti temi della dermatologia. Ci saranno corsi pre-congressuali, come quelli di dermatoscopia e laserterapia, di grande interesse, soprattutto per i neo specialisti. Sarà un momento fondamentale di crescita e confronto, con un messaggio di speranza di ritorno alla normalità, ancor più significativo perché parte dalla Calabria”. 

Banner

 Tantissimi e di grande rilevanza gli argomenti trattati: dalla dermatite atopica, che può subentrare nell'età pediatrica e permanere da adulto, alle altre malattie croniche infiammatorie, come l'orticaria e la psoriasi, quest'ultima che coinvolge il 2-3% della popolazione italiana; dal melanoma, in particolare il trattamento con i farmaci biotecnologici che consentono di migliorare e prolungare la vita del malato, alla telemedicina; focus sul Covid e le sue interazioni con la cute; utilità dei social media e del web in generale, facendo attenzione alle fake news.  

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner