Dall’uno marzo su Zoom il webinar organizzato dall’Anapic per diventare amministratore di condominio

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Dall’uno marzo su Zoom il webinar organizzato dall’Anapic per diventare amministratore di condominio

  12 febbraio 2021 07:17

L’avvocato Salvatore Rocca, Coordinatore di Anapic Calabria e Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Crotone, dopo l’annuncio ufficiale dell’apertura delle sedi provinciali ANAPIC in Calabria, si concretizza a partire dal 1 marzo, in modalità webinar, su piattaforma Zoom, il corso abilitante alla professione di Amministratore di Condominio organizzato dall’ANAPIC con il Patrocinio e riconoscimento da parte del consiglio Ordine Avvocati di Crotone di 20 crediti formativi per la formazione continua degli avvocati.

Si replica il progetto avviato in Lombardia, a Milano per offrire al Sud Italia, ed in particolare in Calabria, le stesse opportunità lavorative ai professionisti. In particolare agli avvocati, abituati alla gestione dei contenziosi e delle problematiche condominiali, che attraverso la frequentazione del corso  abilitante alla professione di amministratore di Condominio, potranno approfondire gli aspetti fiscali, tecnici ed informatici. 

Banner

Riferisce l’avvocato Rocca, “l’ambizione è quella di creare  l’eccellenza  professionale in un ambito ancora poco conosciuto , piuttosto complesso e articolato, ricco di normative sempre nuove  e che richiede amministratori sempre più preparati ed in grado di ragionare con la competenza ma anche con la cognizione del buon padre di famiglia nel rispetto delle regole codicistiche che regolamentano la professione dell’amministratore che deve districarsi  nella non semplice interpretazione di sentenze spesso contrastanti”. 

Banner

La presidente ANAPIC, la dott.ssa Lucia Rizzi,  auspica che “si possa presto rivalutare la cultura condominiale in tutto il territorio nazionale con la finalità di valorizzare il patrimonio immobiliare a vantaggio di tutti ed in particolare della categoria degli Amministratori  che rappresenta a livello nazionale”.

Banner

Conclude l’Avv. Rocca, con la legge n. 220 del 2012 di riforma, entrata in vigore il 18 giugno 2013, il ruolo dell’amministratore “può essere svolto solo da chi dispone di un diploma di scuola superiore, ha frequentato corsi di formazione specifici (D.M. 140 del 2014 introducendo un corso obbligatorio di 72 ore) e si aggiorna costantemente. Un amministratore condominiale, inoltre, deve godere di requisiti morali quindi non avere subito condanne, non essere stato in prigione o risultare protestato.In caso di condanne deve godere di regolare riabilitazione. La riforma ha stabilito una serie di nuovi obblighi a carico dell’amministratore condominiale con l’intento di controllarne l’attività e l’operato, l’osservanza di adempimenti di ordine fiscale, il dovere e la responsabilità di aggiornare i registri e la contabilità”. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner