Danneggiamenti nel parcheggio della Cittadella. Abramo: “Il Comune pronto a garantire controllo e sicurezza”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Danneggiamenti nel parcheggio della Cittadella. Abramo: “Il Comune pronto a garantire controllo e sicurezza”

  04 maggio 2021 14:35

“Le ripetute segnalazioni degli ultimi giorni, relative a danneggiamenti di auto nel parcheggio della Cittadella regionale, hanno riproposto con urgenza la necessità di garantire sicurezza e controllo nell’ampia area prospiciente gli uffici di località Germaneto”. Lo afferma il sindaco Sergio Abramo.

LEGGI ANCHE QUI: Cittadella regionale. Auto in sosta saccheggiate dai ladri: parcheggiare è diventato un rischio (FOTO E VIDEO)

Banner

“L’accordo, già in discussione da tempo - prosegue - per la cessione dello spazio da parte della Regione Calabria al Comune di Catanzaro ha, per l’appunto, tra gli obiettivi quello di assicurare una gestione diretta del parcheggio che possa risolvere le problematiche riscontrate dal punto di vista della sorveglianza negli orari di servizio. L’area, in uso ai dipendenti regionali e a quanti quotidianamente si recano agli uffici, ha bisogno, infatti, di un presidio costante che l’amministrazione comunale potrebbe garantire nell’ambito delle ordinarie attività, che già riguardano altri parcheggi pubblici della città, creando un valido deterrente contro eventuali vandali".

Banner

"A tal fine, la proposta è quella di rendere disponibili gratuitamente gli stalli per i dipendenti regionali, offrendo in aggiunta un servizio facoltativo: la possibilità di usufruire del bus navetta per raggiungere comodamente l’ingresso principale della cittadella, dopo aver parcheggiato l’auto, con il pagamento di un ticket di 8 euro mensili, a condizioni assolutamente agevolate. Alcuni sindacati hanno criticato l’idea di far pagare un ticket ai dipendenti, seppur a portata di tutti, ed è per questo che l’amministrazione comunale è pronta anche a sedersi a tavolo per ridiscutere le eventuali soluzioni da adottare. L’obiettivo primario e immediato resta, però – conclude Abramo - quello di assumere tutte le misure indispensabili al fine di offrire la massima sicurezza a tutti gli utenti e scongiurare il rischio di altri atti vandalici”.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner