Estorsione, violenza privata e lesioni personali, aggravati dal metodo mafioso: tre arresti a Isola Capo Rizzuto

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Estorsione, violenza privata e lesioni personali, aggravati dal metodo mafioso: tre arresti a Isola Capo Rizzuto
Foto di archivio di un'automobile dei carabinieri

Dovranno scontare le pene

  21 dicembre 2020 10:17

 I Carabinieri della Tenenza di Isola di Capo Rizzuto hanno dato esecuzione a tre ordini di carcerazione emessi dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Catanzaro a carico di un 37enne, un 33enne e un 39enne, tutti del luogo. I primi due dovranno scontare la pena di anni 7, mesi 9 e giorni 1 di reclusione, mentre il 39enne anni 8, mesi 1 e giorni 1 di reclusione, perché riconosciuti colpevoli di estorsione, violenza privata e lesioni personali, aggravati dal metodo mafioso, commessi ad Isola di Capo Rizzuto tra il 2011 e il 2013.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti presso Casa Circondariale di Catanzaro

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner