Girifalco. Il 2020 sta finendo ma ancora nessun buono spesa Covid per i cittadini

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Girifalco. Il 2020 sta finendo ma ancora nessun buono spesa Covid per i cittadini
Viviamo Girifalco

Viviamo Girifalco: "Questa volta, come si suol dire a Girifalco, Babbo Natale “passau derittu”!!!".

  30 dicembre 2020 16:36

di MASSIMO PINNA

Aiuti anti Covid per i cittadini di Girifalco: dovranno aspettare il prossimo anno.

Banner

Quando mancano ormai poche ore al nuovo anno, chi aveva fatto conto sui buoni spesa anti-Covid del Comune di Girifalco, si dovrà rassegnare. Se tutto andrà bene, potranno al massimo fare la spesa per la Befana. Magra consolazione. Ma così pare, ormai. A denunciare i ritardi e per certi sensi la beffa, il gruppo politico Viviamo Girifalco.

“Sono 50mila euro i soldi stanziati dal Governo a favore delle famiglie girifalcesi in difficoltà, in occasione delle festività natalizie. Ad oggi, - registrano - 30 dicembre, l’erogazione di tali aiuti, sotto forma di buoni spesa, non è ancora avvenuta”.

Banner

Dunque, “apprezziamo gli auguri teatrali dei nostri amministratori, “sempre vicini ed attenti alle esigenze dei cittadini” ma avremmo preferito che, alla forma, si unisse anche la sostanza! Comprensione, empatia, sensibilità, umanità avrebbero voluto che, chi di competenza, si fosse impegnato a superare qualsiasi difficoltà pur di garantire IN TEMPO, un piccolo ma significativo sostegno alle persone più bisognose”.

Ed allora, “l’unica consolazione? I buoni arriveranno – affermano - ma sicuramente dopo le feste!”. Insomma, “questa volta, come si suol dire a Girifalco, Babbo Natale “passau derittu”!!! Ma c’è di più nell’intervento di Viviamo Girifalco. “ Una fermata, però, ad onor del vero, l’ha fatta. Dove?
All’ufficio tecnico del nostro comune, consegnando un’auto nuova nuova di zecca, una Fiat Tipo Cross, arrivata direttamente da ROCCELLA IONICA, per buona pace dei rivenditori d’auto locali!”. Ed anche sul presunto aiuto-non aiuto al commercio locale, Viviamo Girifalco ha buon gioco nel dire: “dopo i ciclamini, dopo le fioriere, dopo le panchine (che non abbiamo ancora visto), ora si aggiungono anche le auto alla campagna pubblicitaria promossa dall’amministrazione Cristofaro: “ Io spendo a Girifalco!”.

Ma non è finita qui.

Infatti, aggiungono da Viviamo: “Attenzione! Va benissimo migliorare la qualità lavorativa dei propri dipendenti ma, visti i tempi che stiamo vivendo, sarebbe più opportuno garantirne anche la sicurezza. A tal proposito, invitiamo il vicesindaco con delega alla sanità ed al personale, Alessia Burdino, a provvedere all’installazione di semplicissimi PLEXIGLASS, presso le postazioni dei dipendenti comunali che si relazionano con il pubblico. Piccoli gesti che fanno la differenza! - concludono – noi, non perdiamo mai la speranza”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner