Il bilancio delle attività svolte durante il 2020 dalla Questura di Reggio Calabria

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il bilancio delle attività svolte durante il 2020 dalla Questura di Reggio Calabria
Questura Reggio Calabria

La Polizia ha stilato dei grafici per evidenziare i numeri rispetto al 2019

  30 dicembre 2020 10:38

L’anno 2020 ha visto il peculiare impegno delle forze dell’ordine nell’espletamento dei servizi volti a prevenire la diffusione del contagio da Covid – 19.

Dall’emanazione del DPCM del 9 marzo 2020, tramite il Tavolo Tecnico convocato settimanalmente dal Questore di Reggio Calabria, sono stati predisposti quotidiani servizi interforze sulla scorta delle norme statali e regionali per il rispetto dei divieti di spostamento ed assembramento, con interventi sanzionatori per impedirne le violazioni.

Banner

Tali servizi operativi, predisposti su indicazione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto Massimo Mariani, non hanno inciso sullo svolgimento degli ulteriori servizi interforze disposti, a partire dal 2014, nell’ambito del Focus ‘ndrangheta, Piano di azione nazionale e transnazionale rivolto al territorio calabrese ed alle aree in cui il fenomeno criminale mafioso – ndranghetista si è esteso.

L’emergenza pandemica non ha dunque ridimensionato l’impegno della Polizia di Stato nei settori di interesse dei servizi di istituto. Particolarmente impegnativo è risultato garantire l’ordinato svolgimento del diritto di manifestare, attraverso la pianificazione dei molteplici servizi di ordine pubblico assicurati in città e in provincia, con particolare riguardo alle prescrizioni dettate dalla normativa connessa all’emergenza sanitaria.

Banner

Crescente è stato l’impegno sul fronte investigativo, condotto dalla Squadra Mobile in stretta sinergia con gli organi giudiziari, e sul fronte della prevenzione e repressione del crimine diffuso, attuati nell’ambito dei servizi di controllo del territorio.

Elevata attenzione è stata posta nei confronti del contrasto al fenomeno della violenza di genere, grazie anche ai protocolli EVA e LIANA, dell’applicazione degli strumenti normativi contenuti nel Codice Antimafia relativo alle misure di prevenzione, del contrasto ai patrimoni illecitamente accumulati da parte di appartenenti ai sodalizi criminosi, attuato mediante l’emissione di provvedimenti di carattere personale e patrimoniale, e dell’impegno degli Uffici di polizia amministrativa ed Immigrazione.

Si riportano di seguito i dati dei risultati conseguiti.

ORDINE PUBBLICO

 

2019

2020

NUMERO ORDINANZE PREDISPOSTE

3.266

3.505

TOTALE PERSONALE IMPIEGATO IN SERVIZIO DI OP (Interforze)

57.340

82.250

DI CUI:

 

 

OP STADIO REGGIO CALABRIA

2.100

1.250

VIGILANZA TENDOPOLI SAN FERDINANDO

12.400

13.200

 

Particolarmente impegnativi sono stati i servizi dedicati al contenimento della diffusione del contagio pandemico:

Servizi svolti per Covid-19

Personale impiegato (Interforze)

543

41.400

FOCUS ‘NDRANGHETA

 

2019

2020

RISORSE UMANE INTERFORZE IMPIEGATE FOCUS ‘NDRANGHETA

30.900

23.200

 

 

 

AZIENDE CONTROLLATE

165

103

SANZIONI AMMINISTRATIVE IRROGATE

1.753.739 euro

1.031.846.66

 

 

 

ANIMALI ABBATTUTI

63

24

ATTIVITA’ INVESTIGATIVA

14.01.2020 - Operazione “Giu’ La Testa” (Cosca Polimeni);

29.01.2020 - Operazione “Helianthus” (Cosca Labate);

19.02.2020 - Operazione conclusasi con il rinvenimento di un arsenale di armi;

25.02.2020 - Operazione “Eyfhémos” (Cosca Alvaro);

08.05.2020 - Operazione “Vita agiata”;

26.05.2020 - Operazione “Cemetery boss”;

24.06.2020 - Operazione “Malefix.” (Cosca De Setefano)

09.07.2020 - Operazione “Pedigree” (Cosca Serraino);

22.07.2020 - Operazione “Koleos”;

23.07.2020 - Operazione “Shotgun” (Cosca Sposato);

28.09.2020 -Operazione “Eyfhémos 2”. (Cosca Alvaro);

13.10.2020 - operazione “Organetto” (Operazione nei confronti di rapinatori vicini alla cosca Alvaro);

15.10.2020 - Operazione Pedigree 2 (Cosca Serraino);

14.12.2020 - Reati elettorali commessi in occasione delle elezioni amministrative  della città di Reggio Calabria svoltesi il 20 e 21 settembre 2020.

 

ARRESTI IN ESECUZIONE DI MISURE DELL’A.G.

2020

TOT

SQUADRA MOBILE

245

 

DIGOS

3

253

UPGSP

5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CONTROLLO DEL TERRITORIO

 

 

 

Anno 2019

Anno 2020

ARRESTI DI INIZIATIVA

139

92

DENUNCIATI IN STATO DI LIBERTÀ

689

1.329

POSTI DI CONTROLLO

9.125

12.342

PERSONE CONTROLLATE

140.283

321.026

AUTOMEZZI CONTROLLATI

55.687

146.980

MOTOVEICOLI CONTROLLATI

2.694

574

VEICOLI SEQUESTRATI

530

287

DOCUMENTI RITIRATI

592

432

CONTRAVVENZIONI ELEVATE C.D.S.

2.997

2.844

PERQUISIZIONI PERSONALI

4.800

1.532

CONTROLLI ARRESTI DOMICILIARI

18.909

21.035

ARMI SEQUESTRATE

486

396

FURTI consumati

609

357

RAPINE consumate

37

13

DANNEGGIAMENTI SEGUITI DA INCENDIO

81

119

Controlli effettuati mediante “COPE”

 

2019

2020

VEICOLI

73.789

123.601

DOCUMENTI

61.213

95.824

SOGGETTI

145.189

280.850

 

 

 

 

CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE

 

 

2019

2020

DENUNCE/QUERELE

64

96

MISURE CAUTELARI

38

41

INTERVENTO VOLANTE SU EVENTO

226

137

ATTIVAZIONE PROTOCOLLO EVA

54

71

ATTIVAZIONE PROTOCOLLO LIANA

18

23

 

               

ATTIVITÀ Divisione Polizia Anticrimine

 

 

 

2019

2020

MISURE PATRIMONIALI PROPOSTE

4

2

MISURE PERSONALI PROPOSTE

63

87

SORVEGLIANZE SPECIALI IRROGATE

17

56

AVVISI ORALI

190

224

FOGLI DI VIA OBBLIGATORI

26

73

DASPO

41

28

ALTRI DASPO “DACUR”

//

4

AMMONIMENTI

87

13

ISTITUZIONALIZZAZIONE MINORI

18

11

ATTIVITA’ Divisione Polizia Amministrativa e Sociale

 

2019

2020

PASSAPORTI RILASCIATI

4071

1621

REVOCHE PASSAPORTI

1565

603

ESERCIZI PUBBLICI CONTROLLATI

171

450

SANZIONI AMMINISTRATIVE

81

€73.440,00

44

€44.307,00

SEQUESTRI  AMMINISTRATIVI

41

59

AUTORIZZAZIONI EX. ART. 127 T.U.L.P.S. (commercio preziosi)

AUTORIZZAZIONI EX ART. 88 T.U.L.P.S. (raccolta scomma VLT)

22

8

7

SOSPENSIONE EX ART. 100 T.U.L.P.S.

6

2

AUTORIZZAZIONI FUOCHI ARTIFICIALI

24

1

RILASCI/ RINNOVO PORTO DI FUCILE

785

844

REVOCHE PORTO DI FUCILE

41

34

 ATTIVITA’ Ufficio Immigrazione

Sono stati emessi 4.758 permessi di soggiorno, di cui: 140 Carte di soggiorno per Congiunti di Cittadini dell’Unione Europea; 3.217 permessi di soggiorno elettronici; 593 permessi di soggiorno cartacei, 835 permessi di soggiorno per Soggiornanti di Lungo Periodo.

In fase di rinnovo di 793 permessi di soggiorno per Motivi Umanitari e per Protezione Sussidiaria, l’Ufficio Immigrazione ha curato per le competenti Commissioni Territoriali per il Riconoscimento della Protezione Internazionale, distribuite in varie Regioni d’Italia, l’attività istruttoria, ivi inclusi gli accertamenti afferenti ai profili di Ordine e Sicurezza Pubblica, così come evincibili dalla consultazione delle banche-dati in dotazione. Nello specifico, è stata curata l’attività istruttoria per: 708rinnovi di permessi per Motivi Umanitari; 85 rinnovi di permessi per Protezione Sussidiaria.

Sono stati, altresì, emessi 95 Documenti di Viaggio Elettronici (D.V.E.), di cui: 10 per titolare di permesso di soggiorno per Motivi Umanitari e/o per Protezione Speciale; 20 per titolari di permesso di soggiorno per Protezione Sussidiaria; 65 per titolari dello status di Rifugiato. È stata curata l’attività istruttoria propedeutica all’emissione di 129 Decreti prefettizi di espulsione nei confronti di stranieri irregolari, così suddivisi per modalità esecutiva: 102 con Ordine questorile di lasciare il Territorio Nazionale entro 7 giorni dalla notifica; 20 con Ordine questorile di trattenimento presso un Centro di Permanenza per i Rimpatri (C.P.R.), indicato dal Servizio Immigrazione; 2 con Ordine di accompagnamento immediato alla frontiera; 5 con Ordine questorile di ritiro cautelare del passaporto e contestuale obbligo di firma, come misure alternative al trattenimento presso un C.P.R.

È stata curata, infine, l’attività istruttoria propedeutica all’emissione di 24 provvedimenti prefettizi di Allontanamento nei confronti di altrettanti cittadini Comunitari, di cui: 20 per motivi imperativi di pubblica sicurezza o per altri gravi motivi di ordine pubblico o di pubblica sicurezza (art. 20 D.Lgs. 30/2007), fra cui 3 sono stati eseguiti con Ordine questorile di trattenimento presso il Centro di Permanenza per i Rimpatri indicato dal Servizio Immigrazione; 4 per cessazione delle condizioni che determinano il diritto di soggiorno (art. 21 D.Lgs. 30/2007).

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner