Il Pd non gradisce de Magistris. Gruppi dem puntano su Anna Falcone, giovane giurista di origini calabresi

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il Pd non gradisce de Magistris. Gruppi dem puntano su Anna Falcone, giovane giurista di origini calabresi
Luigi de Magistris
  05 gennaio 2021 23:32

di ENZO COSENTINO

Una candidatura del Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, a presidente della Regione Calabria entusiasma per niente il centrosinistra. In particolare il Pd. Una candidatura - come  già abbiamo avuto modo di evidenziare - che dividerebbe e potrebbe buttare nel cestino ogni tentativo di accordo con i 5Stelle sul quale spingono, a livello romano, il partito dem e quello pentastellato, incontrando in loco decise resistenze.

Banner

Nicola Oddati, della segreteria nazionale del Pd e responsabile dell’area del Mezzogiorno, lo ha dichiarato senza mezzi termini: “Una candidatura di de Magistris non ci interessa. Siamo orientati su ben diverso identikit, la cui peculiarità è quella di essere espressione della Regione”. Una dichiarazione alla quale il Sindaco di Napoli ha replicato, puntualizzando che la contrarietà del Pd alla sua scesa in campo ''può essere un elemento in più per candidarmi''. Con chi? Se la decisione dell’ex pm è per il “si, mi candido” con 5Stelle quasi sicuramente. Ma aspettiamo l’esito del voto dei pentastellati calabresi sulla loro piattaforma.

LEGGI ANCHE QUI. Regionali, de Magistris: "Entro il 20 gennaio scioglierò la riserva sulla mia candidatura"

Banner

E c’è chi si attende anche un possibile esito per il senatore Nicola Morra. Ma è da tenere in dovuta considerazione che in Calabria i rapporti in seno al Movimento Pentastellato non sono tutti “rose e fiori” e che, invece, anche le spine pungono.  

L’evoluzione (o involuzione) della discussione in atto nel centrosinistra è ancora lenta, indecisa, frastagliata, allo stato attuale solo accademica o, per dirlo nel gergo politichese, tattica. Le idee sembrano molte confuse, ma lo schieramento tira un sospiro di sollievo per il rinvio della data del voto. Più tempo per decidere. E nei desiderata di segmenti del Pd, specie nell’interscambio di opinioni sul tema candidatura, c’è anche un nome messo in “vetrina”: quello di Anna Falcone, una giovane giurista ed elemento di punta della Sinistra Alternativa. Origini calabresi. E’ nata a Cosenza nel 1971 e cresciuta in una famiglia di socialisti. La madre, insegnante, è stata consigliere comunale a Cosenza e il padre è stato sindaco socialista di Grimaldi, un piccolo centro di poco meno di 2.000 anime della provincia cosentina. Ma le chanches sembrano limitate dal momento che nel Pd si potrebbero verificare (e si verificheranno) continui cambiamenti di linea. E anche gli sbalzi continui di “umori” rende difficoltosa la scelta.

Già venerdì, mentre le scuole resteranno ancora chiuse, si tornerà a lezione tutta politica calabrese. Didattica (scontri) a distanza o in presenza?

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner