Intimidazione al deputato calabrese Cannizzaro: messaggi di solidarietà dalla politica

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Intimidazione al deputato calabrese Cannizzaro: messaggi di solidarietà dalla politica

  24 agosto 2022 12:04

L’atto intimidatorio messo a segno contro il deputato Francesco Cannizzaro, parlamentare calabrese di Forza Italia, Responsabile del Sud e coordinatore provinciale del partito a Reggio Calabria e ricandidato alle prossime elezioni Politiche del 25 settembre, ha scatenato un mare di vicinanza e solidarietà dalla politica. Diversi i messaggi pervenuti nelle ultime ore. 

LEGGI ANCHE QUI: Reggio Calabria, tre colpi di pistola contro la vetrata della segretaria politica di Cannizzaro

Banner

"Non ci sono giustificazioni per un atto così violento, finalizzato a inquinare la vita politica, la serenità dell’interessato e dei suoi collaboratori - scrive Giacomo Pietro Crinò, Capogruppo Forza Azzurri al Consiglio Regionale - Esprimo la più ferma condanna di questi gesti, segno di viltà e codardia. Non saranno la violenza e le minacce a fermare il proficuo lavoro fatto per la collettività intera. Sono anche certo che l’amico onorevole Cannizzaro proseguirà la  sua azione politica per rispondere alle esigenze dei cittadini in attesa che le forze dell’ordine assicurino alla giustizia gli autori di questo gesto che tenta di  minare la legalità e la sicurezza. Sono al fianco dell’onorevole Francesco Cannizzaro, sempre pronti a fare fronte comune contro la violenza di ogni genere. Condanna e sdegno per la pesante intimidazione, perché in gioco non ci sono particolarismi o ideologie ma il vivere civile". 

Banner

“Il gravissimo e vigliacco atto criminale diretto contro la segreteria politica dell’on. Francesco Cannizzaro a Reggio Calabria suscita sconcerto e profonda indignazione". Lo scrive in una nota Fratelli d’Italia rivolgendo la propria solidarietà all’on. Cannizzaro e ai suoi collaboratori e sostenitori. "È inaccettabile che la campagna elettorale in Calabria venga inquinata da episodi di violenza e condizionata da tentativi di ingerenza della criminalità. L’attacco ad una sede politica è un attacco alla democrazia. Auspichiamo che gli inquirenti facciano al più presto piena luce sul gravissimo episodio, assicurando alla giustizia i responsabili”. E’ quanto dichiara il coordinamento regionale di Fratelli d’Italia".

Banner

LEGGI ANCHE: Occhiuto: "Indegna intimidazione a Cannizzaro"

“Massima vicinanza al deputato calabrese di Forza Italia, Francesco Cannizzaro, in corsa per un ritorno in Parlamento, vittima di un vile attentato a Reggio Calabria, presso la sede della segreteria politica. Confido in una pronta risposta delle forze dell’ordine affinché gli autori di quest’azione criminale possano essere assicurati alla giustizia”. Ha scritto l’eurodeputata di Forza Italia della Circoscrizione Meridionale, Isabella Adinolfi, condanna fermamente l’attentato subito dal candidato forzista al Parlamento, Francesco Cannizzaro. “La Calabria non è questa, non è la ‘Ndrangheta. È una terra stupenda, fatta di tanta gente perbene, proprio come il deputato Cannizzaro, che lavorano ogni giorno con serietà ed onestà. Chi crede di fermare con la violenza chi si adopera per la crescita di un territorio, ha fatto i conti sbagliati” conclude la nota dell’eurodeputata. 

LEGGI ANCHE: Intimidazione contro Cannizzaro, la solidarietà del presidente del Consiglio regionale Mancuso

«Un episodio gravissimo, che non solo avrebbe potuto finire in tragedia, se i colpi esplosi contro la vetrata avessero oltrepassato il vetro, frantumandolo, ma per di più segna pesantemente questo inizio di campagna elettorale. Esprimo a Francesco Cannizzaro e ai suoi collaboratori la mia più sentita solidarietà e mi auguro che le forze dell’ordine riescano a far luce al più presto sui responsabili». L’Assessore alle Politiche Sociali della Regione Calabria, Tilde Minasi, commenta con queste parole la drammatica intimidazione perpetrata ai danni del deputato di Forza Italia. «Si tratta di una vicenda inquietante – dice l’Assessore Minasi – che certamente non spaventerà il collega Cannizzaro, né l’intero centrodestra, per il quale corriamo insieme nella competizione per le prossime elezioni. Agli inquirenti toccherà risalire, ci auguriamo in tempi brevi, agli autori e al movente di questo atto, che ha il sapore fosco di un avvertimento mafioso e va punito duramente. Non voglio assolutamente pensare – aggiunge Minasi – che possa essere l’inizio di una recrudescenza criminale per Reggio, che sta lentamente risalendo la china dopo un lungo passato di sangue e dolore. Certamente, e credo di parlare anche a nome del deputato come dell’intera coalizione, non ci lasceremo sopraffare e continueremo il nostro lavoro come rappresentanti istituzionali, puntando ad arrivare al Parlamento anche per sostenere la nostra amata città nel suo percorso di rinascita. Alle forze dell’ordine – conclude l’Assessore – chiediamo di vigilare perché fatti del genere non si ripetano e a chi avesse visto o sapesse qualcosa chiediamo di parlare! Reggio non è questa, la maggioranza onesta deve riappropriarsene». 

"Esprimo totale solidarieta` all'amico On. Francesco Cannizzaro ed ai suoi collaboratori per il vile attentato subito ieri notte nella sua segreteria politica". Lo scrive la Presidente della Sesta Commissione consiliare, On. Katya Gentile. "Nel tempo in cui e` tangibile il fervore di una Calabria che sta cambiando, che ha voglia di rivincita, che freme per affermare al mondo il suo valore, c'e` chi ancora pensa di poter utilizzare il linguaggio della violenza, dell'intimidazione, della minaccia, convinto di poter fermare cosi` l'azione politica di chi lavora per una Calabria migliore. Confido che l’intervento della magistratura possa assicurare al piu` presto i criminali responsabili alla giustizia".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner