Isola Capo Rizzuto. Potenziamento rete idrica, al via la prima fase con un finanziamento di 135mila euro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Isola Capo Rizzuto. Potenziamento rete idrica, al via la prima fase con un finanziamento di  135mila euro

  04 gennaio 2021 17:28

Per sopperire alla grave carenza idrica che da anni imperversa a Isola Capo Rizzuto, l’amministrazione guidata dal sindaco Maria Grazia Vittimberga sin dai primi giorni d’insediamento ha dato mandato agli uffici preposti di trovare soluzioni alternative. Diverse sono state le soluzioni proposte, tra queste, la più importante, quella di avviare la realizzazione di una condotta diretta che dal lago “Sant’Anna” raggiunga il potabilizzatore cittadino. Considerando, però, i tempi e costi per realizzare questo lavoro, che comunque è stato inserito nel programma dei lavori della giunta Vittimberga, nel frattempo si è pensato ad una soluzione alternativa, ovvero la realizzazione di alcuni pozzi artesiani nella parte alta di Isola Capo Rizzuto.

Dopo le prime ispezioni l’Amministrazione Comunale ha deciso di investire € 135,000.00 nella ricerca di fonti di approvvigionamento, alternative a quelle esistenti (Sorical – Consorzio di Bonifica).

Banner

Un impegno spesa che mira a risolvere in parte, e in forma provvisoria, il problema di approvvigionamento idrico inerente, soprattutto, l’area di Colosimo Nord, da sempre la più penalizzata. Oltre tutto, la realizzazione dei pozzi artesiani, andrà a rafforzare per intero il servizio idrico cittadino, questo in attesa della realizzazione della condotta “Lago – Potabilizzatore”, della quale si è già discusso in precedenza e che dovrebbe risolvere definitivamente il problema di approvvigionamento dell’intero territorio comunale

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner