La Fidapa rilancia il ruolo della donna nella nuova società: al webinar anche Gratteri

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images La Fidapa rilancia il ruolo della donna nella nuova società: al webinar anche Gratteri
Il webinar del Fidapa del 16 gennaio 2021
  13 gennaio 2021 16:09

La  Fidapa-BPW Italy, Distretto Sud-Ovest ( Calabria-Campania) prosegue  l’attività del nuovo anno con il webinar “ Etica, economia e legalità, presupposti indispensabili per il modello della nuova società: il ruolo della donna” a cui parteciperà Nicola Gratteri, Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Davide Giacalone, giornalista-opinionista. Al webinar saranno presenti, per i saluti istituzionali,  la presidente distrettuale, Rosella Del Prete e la presidente della sezione  Fidapa di Rende, Maria Pia Galasso, e sarà concluso dalla  Presidente Nazionale Fidapa, Maria Concetta Oliveri.
 
L’incontro, previsto per sabato 16 gennaio p.v alle ore 17.30 su piattaforma zoom, è stato organizzato dalla vicepresidente Distretto Sud-Ovest della Fidapa,  avv. Patrizia Pelle e dalla prof.ssa di matematica dell’Unical, Delly Fabiano, nella sua qualità di responsabile  task force  progettuale per Fidapa Distretto Sud-Ovest, con l’obiettivo di capire il possibile ruolo delle donne  nella nuova società post Covid, in un confronto aperto su tre paradigmi(etica, economia e legalità) che rappresentano una sfida per l’intera classe dirigente del Paese. Dopo la relazione della prof.ssa Fabiano, sono previsti gli interventi della vice presidente nazionale della Fidapa,  Fiammetta Perrone, della dott.ssa Loredana Petrone, psicologo-pssicoterapeuta e di Attilio Sabato, Direttore di Teleuropa Network.
 
 “Le sfide che oggi le donne dovranno accogliere e vincere sono ben diverse da quelle del passato, ma di certo non meno faticose e complesse  - affermano la prof.ssa Fabiano e l’avv. Pelle – Ed è con questa consapevolezza che proseguiamo con determinazione  a portare avanti l’attività della Fidapa per il raggiungimento degli obiettivi statutari tra cui quello di adoperarsi per rimuovere ogni forma di discriminazione a sfavore delle donne, sia nell'ambito della famiglia che in quello del lavoro, nel pieno rispetto delle norme vigenti in materia di pari opportunità”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner