La nomina dei commissari della sanità "spettava al Governo", respinto il ricorso della Regione

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images La nomina dei commissari della sanità "spettava al Governo", respinto il ricorso della Regione

  24 luglio 2019 19:25

La Corte Costituzionale ha respinto il ricorso della Regione contro la delibera del 7 dicembre 2018 con cui il governo gialloverde aveva nominato l'attuale commissario ad acta della sanità calabrese Saverio Cotticelli e il subcommissario Thomas Schael, poi dimessosi per "motivi personali" a luglio di quest'anno.

La Consulta ha respinto i rilievi della Regione dichiarando "che spettava allo Stato e, per esso, al Consiglio dei ministri nominare il commissario ad acta e il subcommissario per l’attuazione del vigente piano di rientro dai disavanzi del servizio sanitario della Regione Calabria, nella riunione del 7 dicembre 2018". 

Banner

La decisione della Corte costituzionale arriva peraltro a poche ore dalla decisione della giunta regionale di impugnare il Decreto Calabria. 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner