L'EDITORIALE. Il Centrosinistra al Pd di Zingaretti: "O con noi o fuori!" Calabresi sempre di più senza punti di riferimento

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images L'EDITORIALE. Il Centrosinistra al Pd di Zingaretti: "O con noi o fuori!" Calabresi sempre di più senza punti di riferimento
Luigi Incarnato

L'editoriale

  13 ottobre 2019 21:05

di ENZO COSENTINO

Domani a Lamezia Terme si riunisce una consistente rappresentanza di movimenti che si definiscono espressione di un centrosinistra calabrese che ripudia il patto di governo Pd- 5Stelle. E’ stato invitato alla riunione anche quel Pd ufficiale che in Calabria è rappresentato dal commissario regionale, Stefano Graziano. Accoglierà l’invito? Ma se anche dovessero esservi, Graziano e altri dirigenti sicuramente non aderiranno ad alcun documento che sancirà un pronunciamento contro il “patto scellerato - come lo ha definito il segretario regionale del Partito Socialista Italiano, Lugi Incarnato - Pd-5Stelle.

Banner

Nell’orbita di tale centrosinistra si è collocato anche il gruppo di Mario Oliverio che è sempre più distante da quel Pd che ha rappresentato per una legislatura alla guida della Calabria. Una riunione in chiave elezioni regionali come tante altre in questa momento di campagna elettorale molto disarticolata? Non è propriamente così perché dalle risultanze delle decisioni politiche che potrebbero essere prese si ricompatta, anzi nasce, un centrosinistra che in Calabria non si capisce allo stato attuale di che pasta (programmi, persone, potenzialità) è fatto.

Banner

Senza il Pd ufficiale perché Zingaretti è sempre di più a braccetto con Di Maio, Grillo e Casaleggio. Perché il Pd in Calabria si è spezzato? Gli è mancato il coraggio politico, in una fase sicuramente critica della sua storia, di indire un Congresso regionale con tutti i crismi, uscire dalla morsa delle gestioni commissariali e dimostrare di avere le qualità per una gestione democratica e autonoma. E di questo handicap ne ha fatto le spese anche la Calabria. E ai calabresi bisogna dirla tutta la verità sul fenomeno del civismo, metterli nella condizione di capire se è uno schiaffo storico alla politica o è la politica che pensa di presentarsi con una veste nuova per camuffare quella vecchia.  

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner