Luce sull'omicidio di Andrea Mastrandrea a sei anni di distanza

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Luce sull'omicidio di Andrea Mastrandrea a sei anni di distanza
Foto di archivio di un'automobile dei carabinieri
  08 luglio 2019 09:10

VIBO VALENTIA - Ci sono voluti sei anni ma alla fine i  carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Vibo Valentia hanno risolto il mistero relativo all’omicidio Andrea Mastrandrea avvenuto nel 2013, a Montesoro frazione di Filadelfia, nel Vibonese.   La vittima, Andrea Mastrandrea, fu rinvenuto cadavere dal nipote nella sua abitazione dove   era stato appiccato anche un incendio.  Al termine di indagini complesse coordinate dalla Procura di Lamezia, competente per territorio, i militari della Compagnia dei carabinieri di Vibo Valentia, giunti all’aeroporto di Fiumicino, hanno arrestato un cittadino bulgaro, estradato su disposizione del gip di Lamezia Terme e accusato di omicidio, rapina ed incendio aggravato. L’uomo è stato tradotto nel carcere di Rebibbia. Individuato anche il complice, che è indagato a piede libero. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner